Visita Biomeccanica con analisi pedalata 1

N.B.: i volti dei soggetti ritratti nelle foto sono stati volutamente ritoccati per motivi di privacy.

ESCLUSIVO!

Scopri come Migliorare l’assetto in sella alla Tua bici per Ottimizzare la Prestazione, minimizzare il rischio di infortuni e Migliorare il Tuo Comfort.

Perché abbiamo deciso di dotarci di questo tipo di Visita?

Dal 1996 siamo attivi assieme alla nostra comunità di Atleti con il servizio di Visite Mediche di Idoneità Agonistica e Non Agonistiche. Trattasi di Visite che hanno un ruolo fondamentale nella Prevenzione di tipo cardiorespiratorio.

Ma anche la Postura, sia statica che dinamica, richiede Cura e Prevenzione! Anche in Bicicletta!

Proprio per questo abbiamo studiato e sviluppato la Soluzione Creata ad hoc per tutti gli Atleti Agonisti e Non Agonisti Amanti delle 2 ruote che desiderano pedalare nelle Migliori condizioni possibili.

Quali sono i problemi legati alla postura di un Ciclista?

Noi Ciclisti, spesso ci ritroviamo a convivere con dolori muscolo scheletrici causati da una scorretta posizione.

Una postura errata può causare:

  • mal di schiena;
  • dolori alle ginocchia;
  • tensioni alle spalle;
  • dolore cervicale;
  • formicolii alle mani e ai piedi;
  • fastidi nella zona perineale.

Può infatti capitare che alcune alterazioni della biomeccanica della pedalata siano causate da disturbi muscolo-scheletrici che solo chi possiede le necessarie competenze cliniche può individuare e trattare.

Cosa possiamo Consigliarti per la Tua pedalata?

Ecco i nostri principali Consigli:

  1. Mantieni dritta la colonna vertebrale quando ti allunghi e ti abbassi sul manubrio.
  2. Quando sei in posizione impegnata, cerca di far sfiorare il ginocchio con il gomito.
  3. Non chiudere le spalle, altrimenti vai a ridurre le capacità polmonari.
  4. Distribuisci il peso in modo da ripartirlo in maniera equilibrata: se carichi troppo sulla sella o troppo sul manubrio, perderai il controllo della bici.
  5. Non tenere mai le braccia tese: devono essere leggermente flesse. Ti ammortizzeranno il peso.
  6. Le gambe non devono essere ne troppo distese, ne troppo compresse.
  7. Per la Tua posizione da gara, mantieniti in assetto aerodinamico:
    colloca le mani sul fondo del cerchio del manubrio;
    incurva la colonna vertebrale tranne che nella zona cervicale.

Per Migliorare la Postura da Ciclista ed aumentare così il Rendimento Atletico, Prevenendo disturbi e infortuni, ti Consigliamo di sottoporti alla Visita Biomeccanica.

Quali Benefici otterrai dalla Visita Biomeccanica?
  1. Aumento del comfort: potrai pedalare più a lungo senza provare dolore
  2. + Aumento della Potenza espressa sui pedali
  3. + Miglioramento dell’efficienza della pedalata: riduci al minimo la dispersione di energia
  4. + Miglioramento della Postura
  5. + Prevenzione dagli infortuni: riduzione del rischio di insorgenza di patologie da sovraccarico funzionale

= Incremento della Performance Atletica

La peculiarità della Visita Biomeccanica è quella di Integrare la Valutazione Fisioterapica ed Osteopatica per agire non solo sulla bicicletta, ma anche su eventuali problemi fisici, tramite il trattamento di Terapia Manuale incluso nella Visita.

Dopo l’analisi della pedalata, la Tua Bicicletta sarà regolata per Adattarsi alla Tua Conformazione Fisica ed alle Tue Caratteristiche Corporee.

A chi è consigliata la Visita Biomeccanica?

Ricorrono a questo tipo di Visita i Ciclisti Agonisti e Professionisti.

Ma anche Tutti gli Amanti della Bicicletta che vogliono godere appieno del loro sport preferito senza rischiare di creare dei danni alla propria Salute o al proprio Fisico e Chi ha subito infortuni e vuole pedalare in Sicurezza.

Come si esegue la Visita Biomeccanica?

La Visita Biomeccanica e prevede le seguenti fasi:

  • a. Anamnesi seguita da valutazione della postura, della mobilità articolare e dell’estensibilità muscolare. Un corretto posizionamento in bicicletta deve sempre partire da un’accurata valutazione del Fisico.
    Saranno valutati anche eventuali deficit di tono, trofismo e forza muscolare.
  • b. Rilevamento delle misure della bici.
    Dopo aver valutato il Tuo Fisico, occorre conoscere le caratteristiche tecniche della Tua bicicletta. Si procede quindi a rilevare le misure dell’assetto:

    • altezza della sella;
    • arretramento della sella;
    • distanza sella – manubrio;
    • dislivello sella – manubrio.
  • c. Valutazione della simmetria.In bicicletta il bacino, la schiena, la parte superiore del tronco e le spalle compiono dei piccoli movimenti per assecondare la pedalata. Analizzarli è molto importante per stabilire se vi sono delle asimmetrie di spinta, che possono alterare in modo significativo la biomeccanica della pedalata ed esporti ad aumentati rischi di patologie da sovraccarico funzionale.
  • d. Allineamento degli arti inferiori.
    Per Ottimizzare la Forza di spinta sui pedali e ridurre al minimo il rischio di sovraccarico alle articolazioni è importante che la flesso / estensione degli arti inferiori avvenga su un asse biomeccanico predefinito.
    Qualora ciò non avvenisse è fondamentale saper discriminare se il problema deriva da uno scorretto posizionamento in biciletta o da una problematica funzionale a livello del corpo, anche in compensazione a problemi a monte o a valle dell’articolazione sotto esame.
Visita Biomeccanica con analisi pedalata 3

e. Video Analisi 3D della Pedalata con valutazione delle asimmetrie, dell’allineamento e degli angoli articolari durante la pedalata.

  • Il Miglior metodo per analizzare la pedalata è in dinamica, utilizzando la video analisi. In questo modo si riescono a scomporre le varie fasi della pedalata e misurare gli angoli articolari per verificare se rientrano nei ranges consigliati dalla letteratura scientifica. Questi angoli saranno fondamentali al momento di correggere la Tua posizione in bicicletta.
motion logistic

Motion Logic 3D Movement Systems è la tecnologia utilizzata dai team Sky, Bmc, Giant Alpecin, Orica e per Patrick Lange.
È possibile effettuare un’analisi del movimento articolare BILATERALE e in 3D, con una risoluzione di 100 fps (una misurazione ogni 3º pedalando a 100rpm).

E’ chiaro che è possibile con queste caratteristiche tecniche avere una visione molto dettagliata e veritiera anche delle asimmetrie destra e sinistra, permettendo di raggiungere livelli di precisione elevatissimi.

Ecco come funziona:

TRATTAMENTO OSTEOPATICO BFD
Biomeccanica funzionale dinamica
  • f. Trattamento Osteopatico BFD per risolvere eventuali blocchi o disfunzioni che possono influire sulla biomeccanica della pedalata.
    Qualora venisse riscontrata durane la valutazione un’alterazione della biomeccanica della pedalata attribuibile a dei blocchi funzionali, si procede con la normalizzazione delle disfunzioni attraverso il trattamento osteopatico, al fine di ripristinare la corretta biomeccanica articolare, migliorare la postura e ripristinare la corretta simmetria del Movimento.
  • g. Posizionamento Personalizzato delle tacchette.
    Per Ottimizzare l’assetto in bicicletta, la prima cosa da controllare è il corretto posizionamento delle tacchette. I parametri su cui agisce sono:
  • avanzamanto e arretramento;
  • lateralità;
  • rotazione;
  • tilt.
  • h. Ottimizzazione dell’assetto.
    Sulla base delle valutazioni fatte in precedenza si andranno a modificare i vari parametri dell’assetto della Tua bici, in modo da adattarla alle Tue caratteristiche fisiche e al Tuo stile di pedalata. Ogni variazione sarà con Te valutata con l’obiettivo di raggiungere la massima Efficienza, Comodità e Rendimento per il Tuo Fisico.

Consegna di resoconto della Visita con le valutazioni e le correzioni effettuate, comprensivo di tutte le misure della tua bici.

Quanto dura?

Circa 2 ore e mezza. Proprio così.

Come prepararti per la Visita?

Indossa il Tuo completo estivo, scarpe con tacchette e ovviamente porta la Tua bicicletta.

Se ne sei in possesso, porta anche la Tua documentazione medica relativa a eventuali problemi / disturbi / traumi muscolo scheletrici come rx ,  risonanze magnetiche, ecografie , esami particolari, ricoveri.

Durante la pedalata occorre faticare?

No, non si deve compiere lo stesso tipo di pedalata richiesta in un Test Ergometrico Massimale .

Cosa può fare il Fisioterapista per Te?

Al termine della Visita Biomeccanica il Fisioterapista regolerà la Tua Bicicletta affinché tu la senta calzare come un vestito sartoriale fatto su misura.

Ti fornirà Consigli Utili su come mantenere la nuova postura nel lungo termine e su come Migliorare lo stile di pedalata.

Se lo vorrai, il Fisioterapista ti prescriverà una serie di esercizi per Migliorare la postura in bicicletta e ridurre il tempo di adattamento alla nuova posizione raggiunta.

La Visita Biomeccanica ha una periodicità?

Poiché il nostro Corpo può cambiare nel tempo, anche la nostra postura in bici potrebbe cambiare.

Quindi il Consiglio è di ripetere annualmente la Visita Biomeccanica per fare un Check Up della propria posizione, preferibilmente prima di iniziare a fare molti chilometri.

La Visita Biomeccanica di richiamo avrà una durata inferiore alla Prima Visita. Generalmente la durata della Visita di Richiamo è di circa 1 ora / 1 ora e 30 minuti.

Cosa possiamo fare noi per Te?

Se lo desideri, noi del Sangiovanni Centri Medici dello Sport, ti ricorderemo il momento in cui rinnovare la Visita Biomeccanica.

Cos’è la Visita Biomeccanica con video analisi 3D della Pedalata?

La Visita Biomeccanica con video analisi 3D della pedalata permette di Regolare con Precisione la bicicletta secondo le caratteristiche soggettive, Fisiche e posturali, di ogni Ciclista.

Dove prenotare? Da noi a Loano in via delle Peschiere 51.

Scopri chi è il Fisioterapista Osteopata:

Dott. Marco Savattero

Dott. Marco Savattero

Clinical Bike Fitter

Visualizza il Suo Attestato di Bike Fitting conseguito presso BikeFit, London (UK)

Competenza avanzata nell’analisi del movimento e del pattern motorio.

Competenza nell’utilizzo di Terapie Fisiche strumentali quali Tecarterapia, Ultrasuonoterapia, Laserterapia, Elettroterapia, Criopressoterapia.

Buona Conoscenza del software Kinovea di Video Analisi del Movimento.

TITOLI DI STUDIO

2013: Laurea in Fisioterapia abilitante alla Professione Sanitaria di Fisioterapista presso Università degli Studi di Torino.
Tesi di Laurea: “Video Analisi della Postura Dinamica in Biciletta per la Prevenzione di patologie da sovraccarico funzionale”. Relatore: Prof. G. Massazza.

Corso teorico pratico Terapia Manuale e Trattamento delle problematiche muscolo scheletriche nello Sportivo presso AIFI, Donnas (AO).

Corso teorico Le lesioni traumatiche minori nel ginocchio dello Sportivo: dalla teoria alla pratica presso Sport3Med, Torino.

Clinical BikeFit Pro, Posizionamento in Biciletta presso BikeFit, Londra (Gran Bretagna).

2014: Corso teorico pratico Dream-K (kinesiotaping) presso Sixtus, Torino.

2015: Diploma di Osteopatia Biomeccanica Funzionale Dinamica presso Scuola di Biomeccanica Funzionale Dinamica, Torino.

2016: Corso viscero-fasciale concetto Mirarchi presso IRR, Torino.

Corso di Idrokinesiterapia presso IRR, Torino.

2016 – 2017: Manipolazione Fasciale I e II Livello presso Presidio Sanitario San Camillo, Torino.

Master in Posturologia Clinica presso Edi Ermes, Milano.

2017: Science of Cycling presso Physiosport, Brighton (Australia).

ESPERIENZE PROFESSIONALI

2013: Tirocinio Formativo come Fisioterapista presso Fisio&Lab, Torino.

2013 – 2014: Fisioterapista presso PKT – Poliambulatorio Kinesiterapico Tesoriera srl, Torino.

2014 – 2015: Fisioterapista presso CFT Kinetos sas, Orbassano (TO).

2015 – 2016: Fisioterapista presso IRR, Torino.

Dal 2014 ad Oggi: Fisioterapista ed Osteopata BFD presso FisioDynamic – Studio Biomeccanico Fisioterapico, Torino.

Dal 2018: Collaborazione con Sangiovanni Centri Medici dello Sport.

Forse ti potrebbero anche interessare:

Visista Agonistica Cardio Sportiva

Visita Medico Cardio Sportiva Agonistica