Per rendere più Bello il Sorriso dei propri Pazienti, il 13 luglio 2018,

ha scelto

Logo Blancone

Leader Mondiale nello sbiancamento dentale Sicuro, Efficace, Conveniente e Professionale.

FAMILY
Perché abbiamo scelto BlancOne?

Ogni giorno il bianco ci circonda, nelle nostre abitudini, nelle nostre passioni, ma spesso non nel nostro Sorriso,…

Oggi ritrovare una Nuova Te stessa è possibile, scoprendo le nostre Nuove Soluzioni BlancOne!

Cosa richiedono richiedono oggi i Consumatori da un trattamento sbiancante?

  1. L’efficacia, naturalmente;
  2. La convenienza;
  3. La Velocità;
  4. Ultimo e non meno Importante: l’assenza di effetti collaterali.

Se invece vogliamo parlare sul piano legislativo, devi sapere che:

La nuova direttiva Europea ha definito un nuovo quadro normativo per lo sbiancamento dentale, riconoscendo lo studio dentale quale unico centro Qualificato ad offrire trattamenti sbiancanti Sicuri ai Consumatori.

SORRISO E SPECCHIO

BlancOne® vanta più di 15 anni di ricerca scientifica ed esperienza sul campo e ci ha saputo fornire i più Sicuri trattamenti in linea con la direttiva Europea.

La nostra Missione: diventare il centro di Bellezza del Tuo Sorriso.

Quella di Blancone: fornire prodotti che assicurino uno sbiancamento Efficace e privo di effetti collaterali per Donare un Sorriso più bianco capace di durare nel Tempo.

Oltre ad esserci identificati, un altro obiettivo che abbiamo in comune è rendere questo risultato accessibile a Tutti.

Ma cosa ha imposto la direttiva Europea?

Un abuso o uso improprio del perossido di idrogeno H2O2 può avere un effetto negativo sulla morfologia superficiale e sulla permeabilità dello smalto e dentina.
Pertanto la direttiva Europea 2011/84/EU del 20 settembre, recependo le conclusioni del Comitato Scientifico per la Sicurezza dei Consumatori CSSC, ha istituto un nuovo quadro normativo per i trattamenti sbiancanti con lo scopo di Tutelare i Consumatori mettendoli al Riparo dall’abuso di prodotti sbiancanti e decoloranti a base di perossido di idrogeno e da un mercato senza controlli.
Ecco l’estratto della direttiva:

Il CSSC ritiene che l’utilizzo di prodotti per lo sbiancamento o lo schiarimento dei denti contenenti più dello 0,1% e fino al 6% di perossido di idrogeno, presente o liberato da altri composti o miscele contenuti in tali prodotti, può essere considerato Sicuro se sono rispettate le seguenti condizioni:

  • è realizzato un esame clinico appropriato al fine di Garantire l’assenza di fattori di rischio o di alcuna altra patologia orale preoccupante;
  • che l’esposizione a questi prodotti è limitata in modo da garantire che i prodotti siano utilizzati solo secondo le indicazioni, in termini di frequenza e durata di applicazione. Tali condizioni dovrebbero essere Soddisfatte per evitare un uso improprio ragionevolmente prevedibile.
  • È opportuno pertanto disciplinare tali prodotti in modo da Garantire che non siano direttamente accessibili ai Consumatori. Per ciascun ciclo di utilizzo di questi prodotti, la prima utilizzazione dovrebbe essere riservata ai Dentisti, come definito ai sensi della direttiva 2005/36/CE del parlamento Europeo e del consiglio, del 7 settembre 2005, relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, o dovrebbe Avvenire sotto la loro diretta supervisione se si Garantisce un livello di Sicurezza equivalente. I Dentisti dovrebbero in seguito consentire l’accesso a tali prodotti per il restante ciclo di utilizzo.
DIRETTIVA UE
Ok, ma che effetto ha avuto questa direttiva?

Diversi effetti:

  • A livello commerciale sono stati rimossi tutti i prodotti per lo sbiancamento dentale a base di perossido: parliamo di prodotti venduti al supermercato, online e trattamenti svolti da personale non Qualificato. Un mercato di quasi mezzo miliardo di euro all’anno!
PRODOTTI FAI DA TE (1)
PRODOTTI FAI DA TE (2)
DIVIETO DI ACQUISTO

Prodotti con concentrazioni oltre il 6% di H2O2 non sono consentiti come cosmetici, tuttavia sono ammessi come dispositivi medici in diversi paesi europei.

Oltre a limitare la vendita di prodotti a base di H2O2, la direttiva ha anche stabilito che i trattamenti di sbiancamento dentale non possono essere applicati al di sotto dei 18 anni di età.

  • A livello legale: dall’entrata in vigore, solo i Professionisti Dentali possono acquistare ed utilizzare prodotti a base di perossido di idrogeno >0,1%.

La pratica dello sbiancamento è stata demandata solo ai Dentisti. A loro il compito di rendere accessibile in modo Sicuro questo trattamento ai propri Pazienti.

IGIENISTA

Per fortuna o purtroppo, questa normativa ha messo i Dentisti e le Igieniste Dentali nella condizione di essere gli Unici Responsabili della Garanzia di denti più Bianchi e in Salute per Tutti Coloro che lo Desiderano!

Quali sono i Soggetti che Desiderano i denti più bianchi?

Solo in Italia abbiamo più di 30 milioni di persone, maschi e femmine, tra i 25 e i 55 anni che intendono ridare Nuova Vitalità al proprio Sorriso.

Ma fra loro 2 su 3 si ritengono insoddisfatti/e del proprio Sorriso, Desiderano denti più bianchi e non riescono più a trovare in commercio prodotti sbiancanti fai da Te.

Pensi anche Tu che uno sbiancamento possa durare per tanti anni?

Non hai tutti i torti: le ricerche scientifiche dimostrano che gli effetti di uno sbiancamento permangono anche a distanza di 10 anni, ma….. solo parzialmente. Purtroppo

Per Mantenere un Sorriso Luminoso e bianco, occorre fare una Regolare Manutenzione, come fare una doccia o tagliarsi i capelli.

Ma come si macchiano i denti e come puoi sbiancarli?

La maggior parte delle colorazioni sui denti (colorazioni estrinseche) o nella struttura minerale del dente (colorazioni intrinseche) sono di origine organica.

Queste sostanze coloranti, dette cromofori, si depositano sopra e all’interno dei denti attraverso l’assunzione di cibi, bevande e fumo.

La US Food ad Drug Administration FDA distingue lo schiarimento dei denti dallo sbiancamento dentale.

Lo schiarimento dei denti, tooth whitening, è un trattamento che ripristina il colore Naturale del dente rimuovendo le macchie sulla superficie dei denti per mezzo di agenti pulenti e lucidanti.

Lo sbiancamento dentale, dental bleaching, è un trattamento in grado di sbiancare i denti al di là del loro colore Naturale, rimuovendo pigmenti e decolorazioni nella struttura dentale per mezzo di radicali dell’ossigeno.

Vuoi sapere per caso come funzionano i dentifrici sbiancanti?

Prodotti sbiancanti commerciali destinati all’uso domestico includono gel, gomme da masticare colluttori e dentifrici.

Grazie a una sostanza abrasiva combinata con ingredienti dagli effetti chimici e ottici, i dentifrici sbiancanti rimuovono e Prevengono la formazione di macchie estrinseche superficiali.

Perciò quali Consigli possiamo darti per preservare il bianco del Tuo Sorriso?
  1. Non spazzolare mai i denti subito dopo aver bevuto bevande zuccherate. L’acido citrico contenuto demineralizza i denti. Spazzolandoli subito, elimineresti uno strato di smalto. Meglio lasciare a loro il tempo di Riposarsi.
  2. Fai uso di tè e/o caffè? Continua pure ma con moderazione visto che hanno la proprietà di colorare i denti.
  3. Vuoi sapere quali sono allora i cibi e le bevande che macchiano di più i denti? Eccoli:
  • cioccolato;
  • liquirizia e caramello: non solo possono fissarsi sullo smalto in superficie, ma addirittura penetrare in profondità fino alla dentina;
  • caffè: fa tendere all’ingiallimento;
  • tè: i tannini contenuti macchiano i denti. Meglio sorseggiarlo aggiungendo del latte, oppure bevi dell’Acqua dopo averlo consumato;
  • vino rosso: se ci tieni a Preservare il bianco, opta per quello bianco. E anche qui, bevi dell’Acqua

dopo averlo consumato;

  • coca cola: un Vero pericolo per il nostro bianco. Non solo è scura: le sue sostanze corrodono lo smalto e la soda contenuta rende il dente più poroso e incline alle macchie;
  • succhi di frutta dal colore scuro: Meglio la frutta fresca. Alcuni succhi di frutta contengono acidi che macchierebbero i dentii;
  • mirtilli: mangiamoli pure ma ricordiamoci di sciacquare la bocca subito dopo;
  • barbabietole: idem;
  • ghiaccioli e granite: i colpevoli dell’ingiallimento dei denti in questo caso sono i coloranti al loro interno;
  • salsa di pomodoro: facciamone pure uso, ma Meglio mangiare prima lattuga, broccoli o spinaci che andranno a Creare un Vero filtro Protettivo sui denti;
  • salsa di soia e aceto balsamico: per limitare la loro azione macchiante sui denti, uniamoli alla verdura a foglia verde.
  • E i cibi che Puliscono i denti? Eccoli:
  • formaggio: Grazie alla stimolazione della saliva, neutralizza l’acido in bocca, porta via le particelle di cibo e Previene la macchiatura. Il calcio contenuto inoltre Protegge lo smalto dall’erosione;
  • mele e fragole: l’acido malico aumenta la salivazione, le altre sostanze eliminano le particelle residue di cibo che causano macchie sui denti;
  • ananas: contiene bromelina, un enzima dal Potere sbiancante;
  • broccoli: il ferro situato dentro Protegge lo smalto dentale dal decadimento;
  • sedano e carote: aumentano la salivazione, Puliscono i denti Grazie allo strofinamento indotto, Mantengono le gengive Sane e rimuovono le macchie in maniera Naturale.
  1. Mastichi chewing gum? Prendi quelli contenente xilitolo: stimola la salivazione deterge la bocca.
  2. Non fumare.
  3. Igiene orale domiciliare:

Lavati i denti 3 volte al giorno.

Assicurati di utilizzare quotidianamente dentifrici Efficaci nella rimozione delle macchie superficiali e della placca. Non devono però risultare aggressivi per denti e gengive. Oltre a questo, Naturalmente, deve Preservare l’Igiene del Tuo cavo orale a 360°.
Prova ad alternare dentifrici formulati con sostanze sbiancanti Naturali a quelli per denti sensibili.

Utilizza uno spazzolino a setole morbide.

Non abusare di collutori disinfettanti.

  1. Una volta all’anno fai un Controllo dal Tuo Dentista.
CONTROLLO DENTISTICO
  1. 2 volte all’anno esegui l’Igiene Dentale.
Igienista
  1. Da notare e praticare con cautela sono le Soluzioni fai da Te, citiamo solo quelle a base di:
    bicarbonato di sodio;
    salvia;
    acido malico ricavato da alcuni frutti come mele e fragole;
    gargarismi con succo di limone e sfregamento della sua buccia sui denti;

E infine:
Prova le nostre Soluzioni di Sbiancamento Dentale BlancOne!

Quante tecniche di sbiancamento dentale esistono?

Esistono 3 approcci:

  1. lo sbiancamento professionale effettuato in studio Dentistico. Si usa principalmente un gel che viene applicato sui denti e che sprigiona oltre il 25% di perossido di idrogeno. Questo tipo di trattamento può durare dai 30 minuti a un’ora circa.
    In alcuni casi l’attivazione viene accelerata dal calore o dalla fotoattivazione. È necessario Proteggere i tessuti molli.
  2. Lo sbiancamento professionale domiciliare prevede l’utilizzo di un gel con una concentrazione relativamente bassa di H2O2, al di sotto del 6%. Il gel viene applicato sui denti tramite mascherine prodotte su misura dallo studio e indossate durante la notte per almeno 2 settimane.
  3. Lo sbiancamento domiciliare a base di prodotti venduti Liberamente. Questi prodotti contengono livelli molto bassi di agente sbiancante (gel che contengono o rilasciano meno dello 0,1% di H2O2) e sono autoapplicati sui denti tramite mascherine in gomma, strisce e vernici. Hanno bisogno di essere applicati 2 volte al giorno per almeno 2 settimane.
Come agisce lo sbiancamento dentale?

Al fine di cambiare il colore intrinseco di un dente, gli agenti di sbiancamento devono diffondersi dentro e attraverso lo smalto, raggiungere e superare l’interfaccia smaltodentinale e interagire nella dentina sottostante con i cromofori (sostanze colorate), pigmenti e ioni che hanno causato il cambiamento nel colore del dente.

Tutte le tecniche di sbiancamento dentale utilizzano il principio attivo del perossido di idrogeno H2O2, direttamente o tramite la scomposizione di altre sostanze chimiche come il perossido di carbamide.

L’H2O2 Liberato può Generare differenti radicali o ioni a seconda del Valore, di pH, della temperatira, dell’influenza della Luce, della presenza di co-catalizzatori e reagenti metallici. Queste diverse specie di ossigeno hanno proprietà ossidative e riduttive, in grado di spezzare i legami delle molecole coloranti o ridurre gli ossidi metallici colorati rendendoli incolore.

Desideri per caso un trattamento sbiancante efficace che sappia dare anche Sicurezza?

L’efficacia dei trattamenti sbiancanti convenzionali è legata a 2 variabili:

  1. la concentrazione di perossido di idrogeno rilasciato;
  2. il Tempo di esposizione continuativo sul dente.

A questi stessi fattori è legata anche l’aggressività di un trattamento sbiancante.

Per quanto evoluto, nessun trattamento sbiancante convenzionale sfugge a questa formula:

EFFICACIA = % perossido di idrogeno x tempo di contatto = AGGRESSIVITA’

In termini di effetti collaterali la sensibilità dentale causata dallo sbiancamento è le reazione avversa più comunemente segnalata.

Non sorprende quindi che tutti i trattamenti sbiancanti convenzionali includono agenti desensibilizzanti e remineralizzanti per ridurre la sensibilità e riparare lo smalto.

GRAFICO
TABELLE DI COMPARAZIONE
Oggi BlancOne ha dimostrato di essere lo sbiancamento più Sicuro!

La ricerca BlancOne si è sempre focalizzata sul produrre trattamenti sbiancanti che fossero Sicuri per la Salute dei denti oltre che Efficaci.

Grazie ad Innovative tecnologie foto dinamiche, i trattamenti BlancOne riescono a scindere il perossido molto più Rapidamente dei trattamenti convenzionali, sviluppando un ossigeno molecolare molto più Efficace (ossigeno singoletto).

Ogni trattamento BlancOne si caratterizza per:

  • avere Tempi di contatto ridotti fino al 20%!
  • Avere basse % di perossido di idrogeno H2O2
  • non innalzare la temperatura del dente
  • avere ph fisiologico
  • assenza di catalizzatori metallici, parabeni, desensibilizzanti, remineralizzanti
  • essere clinicamente testato.
LIGHT
RICERCA UNIVERSITARIA
trx
trx 2
Una Nuova tecnologia: Quantum Energy Flux!
DENTE ALL'ALBA

È la ricerca che BlancOne ha sviluppato per i trattamenti cosmetici in studio: Click e Touch.

È stato ampiamente dimostrato che la Luce emessa dalle lampade sbiancanti non Migliora l’Efficacia dei perossidi utilizzati nello sbiancamento dentale, se non al limite, accelerando Leggermente la reazione per via del calore trasmesso al gel.

Invece i gel fotochimici di BlancOne includono due Speciali componenti, oltre al perossido, in grado di scinderlo con una Velocità ed un’Efficacia impossibile con le reazioni chimiche dei sistemi sbiancanti tradizionali:

  • fotosensibilizzatori: Speciali coloranti che sfruttano i fotoni emessi da una lampada a specifiche lunghezze d’onda e raggiungono uno stato elettronico “eccitato” che trasmette una Forte Energia a tutto il sistema;
  • catalizzatori: questi sintetizzano questa Grande Energia e innescano una serie di reazioni a catena che iperaccelera la scissione dei perossidi. Questo dirompente meccanismo Energetico è in grado di sviluppare in pochi minuti un tipo diverso di ossigeno: l’ossigeno singoletto, una forma atomica di ossigeno non radicale, in grado di svolgere un’azione ossidante molto più Veloce, profonda e Sicura rispetto ai radicali Liberi ROS prodotti dai tradizionali sistemi sbiancanti.

La tecnologia Quantum Energy Flux è basata su principi di fisica quantistica ed utilizza un sistema di convertitori Energetici che, sfruttando la risonanza ottica e amplificando la conduzione elettronica, Crea un flusso di elettroni sulla superficie dello smalto, in modo analogo a quanto avviene nei pannelli fotovoltaici e nella fotosintesi clorofilliana.

Questo campo Energetico, dato dall’Energia della Luce e da Speciali fotosensibilizzatori, scompone in modo Efficace e Veloce il principio attivo sbiancante dato dal perossido di idrogeno in ossigeno altamente reattivo.

La Speciale matrice del gel impedisce all’ossigeno sviluppato di disperdersi (il gel si gonfia visibilmente), veicolando l’ossigeno interamente all’interno dello smalto.

Grazie a questa tecnologia è possibile utilizzare una bassa percentuale di perossido in linea con le nuove direttive europee ed eliminando l’uso della diga di Protezione gengivale.

Tutto ciò ha consentito di ridurre notevolmente sia i tempi, sia le concentrazioni utilizzate Creando trattamenti sbiancanti in grado di eliminare gli effetti collaterali e ha Garantito uno sbiancamento:

  • Naturale
  • Efficace
  • Immediato
  • Durevole.

Il tutto a costi contenuti.

BlancOne: lo sbiancamento Sicuro che rispetta i Tuoi denti!

Un’altra differenza che i trattamenti BlancOne hanno rispetto ai trattamenti tradizionali?

I tradizionali trattamenti sbiancanti contengono agenti sensibilizzanti e questo comporta la disidratazione dello smalto causando un’elevata sensibilità dentinale.

Grazie al meccanismo di azione accelerato dato dal campo Energetico (Energia della Luce + Speciali foto sensibilizzatori) e alle basse concentrazioni di perossido di idrogeno, i trattamenti BlancOne evitano la disidratazione e l’intaccamento dello smalto. Inoltre evitano il Rapido riassorbimento di pigmenti all’interno dello smalto stesso.

Riassumiamo sinteticamente il processo scientifico:

I trattamenti BlancOne, basati sul perossido di carbamide al 16% (HP 5,6%) sfruttano la Tecnologia fotodinamica che:

  • Utilizza l’Energia dei fotoni combinata con Speciali coloranti fotosensibili e catalizzatori Energetici;
  • scinde il perossido attraverso reazioni fotochimiche a catena iperaccelerate;
  • sviluppa una Grande quantità di ossigeno atomico (singoletto) altamente reattivo per un Potere ossidante intenso, Rapido e Sicuro;
Riassumiamo sinteticamente i Benefici dei trattamenti BlancOne:

Ogni trattamento BlancOne:

  • Non provoca effetti collaterali come irritazione delle mucose, disidratazione dello smalto e sensibilità durante e/o dopo lo sbiancamento (questo è dovuto all’assenza di agenti sensibilizzanti e demineralizzanti);
  • il perossido di idrogeno impiegato è a bassa concentrazione;
  • i Tempi di contatto sono ridotti fino al 20%;
  • non si registra alcun innalzamento di temperatura per il dente;
  • l’intera seduta viene vissuta nel pieno della Sicurezza, Comfort e Soddisfazione del Paziente;
  • il Risultato ottenuto è altamente Affidabile;
  • Garanzia di Sicurezza per lo smalto dentale;
  • dolore ridotto a zero;
  • la seduta viene svolta in Tempi più Veloci rispetto a quelle tradizionali;
  • ogni seduta (di durata di circa 10 minuti) può essere abbinata all’Igiene Dentale subito dopo;
  • le sedute possono essere ripetute nel Tempo a periodi Brevi ed integrate con il trattamento domiciliare;

e in più ogni trattamento risulta Economicamente Conveniente. Quindi: Tutti se lo possono permettere!

Pensi di provare dolore durante la seduta?

Assolutamente no.
I trattamenti non implicano strumenti di Protezione gengivale, non fanno uso di catalizzatori metallici, non ricorrono a pH eccessivamente acidi o alcalini, non richiedono Terapie farmacologiche e neanche diete Speciali.

Cosa vedrai e sentirai al termine della seduta?

Il bianco dei Tuoi denti risulterà Naturale, Stabile, Durevole,…, in sintesi Nuovo.

Inoltre non dovrai seguire una dieta specifica post trattamento e neanche utilizzare prodotti rimineralizzanti.

Quanto durano gli effetti dello sbiancamento?

La durata del tono di bianco raggiunto dopo lo sbiancamento dipende molto dalle abitudini personali.
Nei fumatori ad esempio, l’effetto tenderà a durare meno rispetto ai non fumatori, lo stesso vale per i consumatori abitudinari di tè e caffè.

Premesso che il tono non tornerà più al tono pre-sbiancamento, nel Tempo si avrà comunque una certa regressione in base alle abitudini personali e alle pratiche di Igiene Dentale (Professionale e domiciliare).

Una volta eseguito il trattamento iniziale nei nostri studi, il modo Migliore per Mantenere un Sorriso sempre bianco è quello di eseguire un programma di Mantenimento sia a Casa che in studio.

Ma le esigenze di tutti noi sono diverse, perciò non esitare a chiederci quali sono le Soluzioni a Te più Adatte.

Perché non è necessario seguire una Dieta Speciale dopo il trattamento?

I trattamenti sbiancanti tradizionali richiedono una Dieta a base di cibi bianchi nei 5 giorni successivi al trattamento, evitando inoltre fumo, caffè, tè,…
Questo è Consigliabile per evitare di pigmentare lo smalto che viene disidratato durante lo sbiancamento.

I trattamenti sbiancanti BlancOne non disidratano lo smalto e, oltre a non indurre sensibilità, non richiedono quindi una Dieta Speciale dopo il trattamento. Non sarà necessario modificare le proprie abitudini.

Se sei un fumatore abituale e/o bevitore Regolare di caffè o tè, le nostre Igieniste ti Consiglieranno i Migliori prodotti domiciliari per Mantenere il Meglio possibile il bianco e la Luminosità del Tuo Sorriso.

Noi cosa possiamo fare ancora di più per Te?

Abbinando il trattamento sbiancante alla tradizionale seduta di Igiene periodica, uniremo la Bellezza e il Benessere del Tuo Sorriso alla Tua Salute.

Inoltre, effettuando una serie di Veloci cicli di sbiancamento, ripetuti nella stessa seduta sotto il Controllo Costante delle nostre Igieniste, ti Assicuriamo il Massimo della Protezione e del Comfort.

D’accordo ho deciso di effettuare lo sbiancamento dentale BlancOne, prima però permettimi qualche domanda:

Posso ottenere da altri Professionisti, gli stessi risultati che avrei da un Dentista?

Al di fuori dello studio Dentistico, ci sono procedure eseguite in ambiti non professionali (contesti no dental come chioschi nei centri commerciali, spa, centri estetici, ecc.) e prodotti da banco direttamente disponibili al consumatore con un contenuto di perossido di idrogeno H2O2 inferiore allo 0,1% o totalmente privo.

Questi prodotti di sbiancamento e schiarimento dei denti possono essere applicati con mascherine preformate o adattabili, con un pennello o attraverso strisce e spesso utilizzano lampade per scaldare il gel. Questa tecnica persuppone una ripetizione frequente ogni 30 – 60 giorni.

Tuttavia non esiste alcuno studio scientifico a supporto dell’Efficacia dei prodotti di sbiancamento / decolorazione che rilasciano o contengono concentrazioni di H2O2 inferiore allo 0,1%.

Ci sono rischi nello sbiancamento dentale?

Uno sbiancamento Efficace e Sicuro richiede una corretta diagnosi di problemi connessi alle decolorazioni o alle macchie dentali. Tale diagnosi può essere eseguita solo da un Professionista, cioè un Dentista o Igienista Dentale.

In termini di effetti collaterali la sensibilità dentale causata dallo sbiancamento è la reazione avversa più comunemente segnalata.

Per limitare il rischio di sensibilità dentale, la quasi totalità dei prodotti sbiancanti in commercio – ad esclusione di BlancOne- includono agenti desensibilizzanti e remineralizzanti.

A concentrazioni superiori al 10%, il perossido di idrogeno è Potenzialmente corrosivo per le mucose e la pelle, causando un danno al tessuto e sensazione di bruciore. In questi casi, sono necessarie adeguate barriere per Proteggere la gengiva durante la procedura di sbiancamento.

Anche utilizzando concentrazioni inferiori al 6%, l’irritazione gengivale è frequentemente associata all’uso domiciliare prolungato di mascherine per sbiancamento.

Lo sbiancamento dentale funziona sempre?

L’esito di una procedura di sbiancamento dentale è influenzato dal tipo di macchia, dal colore iniziale del dente e dall’età del Soggetto. In alcuni casi, il colore originale può essere ripristinato semplicemente attraverso una Pulizia Professionale dei denti (macchie estrinseche).

Uno sbiancamento dentale professionale può produrre notevoli Miglioramenti nell’aspetto dei denti più macchiati. Tuttavia, alcune macchie non rispondono allo sbiancamento:

  • denti con macchie da tetraciclina e denti sottoposti a Terapia canalare non possono essere sbiancati in modo Efficiente con concentrazioni di perossido di idrogeno inferiori al 6% e possono richiedere più sedute di trattamento;
  • decolorazioni di origine inorganica (ad es. macchie grigiastre a seguito di rilascio del metallo da otturazioni in amalgama) non reagiscono allo sbiancamento;
  • lo sbiancamento non può cambiare il colore dei materiali usati per restauri e protesi (compositi, resine, ceramiche, …).

Nel caso siano presenti delle calcificazioni (white spots – macchie bianche) nella struttura del dente, il processo di sbiancamento può evidenziare tali macchie.

Da cosa dipende l’Efficacia di un gel sbiancante?

I fattori chiave che influenzano l’Efficacia dei prodotti a base di perossido di idrogeno utilizzati per lo sbiancamento sono la Concentrazione e il Tempo.

Concentrazioni più elevate portano a risultati più Velocemente di quelle più basse. Tuttavia, attraverso Tempi di trattamento prolungati, l’Efficacia di prodotti contenenti concentrazioni più basse dovrebbe essere simile a quella dei prodotti con le più alte concentrazioni.

L’impiego di elevate concentrazioni di perossido di idrogeno e Tempi prolungati, può svolgere un ruolo significativo nei processi che portano a risultati di sbiancamento Immediato, che sono, tuttavia, di durata temporanea. Si otterrà infatti un bianco innaturale ed effimero che svanirà con il reidratarsi del dente.

Inoltre la disidratazione aumenta significativamente il rischio di sensibilità.

Come agiscono le lampade sbiancanti?

Lo sbiancamento power bleaching, detto anche foto accelerato, utilizza l’effetto termico dell’Energia Luminosa per accelerare il processo di sbiancamento nello studio dentistico, usando concentrazioni più basse e Tempi più Brevi.

Diverse tipi di lampade (alogene, LED, plasma) vengono usate per questa procedura, in genere a Luce blu, ovvero la lunghezza d’onda più Efficace per avviare la reazione del perossido di idrogeno.

Va sottolineato però che non vi sono evidenze che la Luce di per sé possa attivare il gel sbiancante. Infatti, l’attivazione per mezzo di Luce (in assenza di fotosensibilizzanti) è basata esclusivamente sul riscaldamento del gel.

Il calore viene trasmesso poi dal gel alla superficie del dente contribuendo notevolmente a disidratarlo aumentando significativamente il rischio di sensibilità.

Esiste un reale sbiancamento fotoattivato?

Una vera fotoattivazione del gel sbiancante può essere indotta solo incorporando foto sensibilizzanti.
La foto attivazione utilizza l’Energia Luminosa (fotoni) per accelerare la scissione del perossido di idrogeno in ossigeno. L’Energia Luminosa, consumata dai fotosintetizzatori, non sviluppa calore evitando la disidratazione del dente e la sensibilità.

Fatta eccezione per alcuni gel sbiancanti con foto attivatori attivati da particolari e costosi laser, fino ad oggi nessun sistema è riuscito a fotoattivare un gel sbiancante utilizzando sorgenti di Luce tradizionali (multilunghezza d’onda) e LED di bassa Potenza.

La tecnologia BlancOne per la prima volta ha realizzato un reale sbiancamento fotonico dei denti utilizzando le comuni lampade presenti negli studi dentali, superando il paradigma concentrazione-Tempo dei trattamenti sbiancanti tradizionali.

Come valuterà la Giusta tonalità di colore dei Miei denti l’Igienista Dentale?

L’Igienista Dentale usa una scala colori per determinare il colore dei denti. Questa scala rappresenta i colori Naturali dei denti suddividendoli per tonalità (A – D) ed intensità (1 – 4).

Per gli sbiancamenti la scala colori viene riorganizzata dalla tonalità più scura (C4) a quella più chiara (B1).

scala colori

Quindi se con uno sbiancamento ad esempio si passa da una tonalità A3,5 a un A1 significa che i denti si sono sbiancati di 10 tonalità.

Recentemente con l’Evoluzione degli sbiancamenti dentali professionali si sono raggiunte delle tonalità di bianco più bianche di B1, per cui sono state introdotte delle scale colori che comprendono, oltre alle 16 Naturali della scala VITA Classic, altri 3 toni di bianco.

Esistono scale colori sviluppate appositamente per lo sbiancamento negli USA, da dove provengono molti dei trattamenti sbiancanti tradizionali. Queste scale colori hanno 29 tonalità e non sono paragonabili alla scala VITA Classic usata in Europa.

Quando si parla di toni di sbiancamento sarebbe opportuno capire qual è la scala colori di riferimento.

Vita Tre
Sono un fumatore: Come interagiscono fumo e sbiancamento?

Normalmente si raccomanda di astenersi dal fumo dopo un trattamento sbiancante, è noto che il fumo interagisce con i principi attivi sbiancanti.

Con i trattamenti sbiancanti BlancOne® è Consigliabile astenersi dal fumo per un paio di giorni.

Se proprio non riesci, Consigliamo di far fuoriuscire il fumo attraverso il naso per un paio di giorni dopo il trattamento, poiché l’interazione avviene col fumo che viene espirato.

L’abitudine al fumo, oltre a nuocere alla Tua Salute, ridurrà nel Tempo l’effetto dello sbiancamento.

Ecco gli interessanti articoli che hanno Motivato la nostra scelta:
I trattamenti BlancOne prevedono una periodicità ?

Sì, ma questa è definita dal trattamento scelto.

Cosa sono i trattamenti Blancone?

Sono gli Innovativi trattamenti di sbiancamento dentale, ritenuti attualmente gli Unici in grado di Garantire:

  • Velocità delle Sedute;
  • Risultati Immediati, Efficaci e Durevoli;
  • assenza di dolore ed effetti collaterali;
  • alto grado di Soddisfazione finale;
  • Bassi costi per il Paziente.
Trattamenti Blancone

Curiosità

Bere tè verde fa Bene, ma non al bianco dei Tuoi denti!

Il tè verde, come tutti i tè e i caffè, macchia lo smalto dei denti.
Tuttavia non devi per questo eliminarlo dalla Tua dieta, infatti, oltre ad avere proprietà antiossidanti, è Ottimo per la Salute dei denti, aiuta a combattere l’alito cattivo e riduce il rischio di placca e carie.

the verde
Non in tutti i luoghi del mondo avere i denti bianchi è sinonimo di Bellezza!

Anzi c’è pure chi se li colora appositamente di nero!

Nel triangolo d’oro della Birmania, i componenti della tribù in via di estinzione Ann, sono conosciuti per l’abitudine di masticare delle bacche che macchiano lo smalto di un nero profondo.

denti neri
I VIP sfoggiano Sorrisi Perfetti e bianchissimi, ma molto spesso artificiali
denti VIP

Sappi che è possibile ridisegnare un Sorriso eliminando piccole imperfezioni, anche se con costi piuttosto elevati, rivestendo i denti con faccette in ceramica.

A differenza dello sbiancamento dentale che riporta i denti al loro colore Naturale (quello che si aveva da Bambini), il colore delle faccette viene scelto a tavolino ed è quindi possibile optare per bianchi non Naturali.

Denti artificiali

Dove siamo a Loano? In via Azzurri d’Italia 15

Dove siamo a Cairo Montenotte? In via Baccino (vicino all'ospedale)

Dove siamo ad Albenga? In via degli Orti 61 (Studio Dott. Provaggi)

La Nuova frontiera dell’Estetica dentale: dopo aver provato questa esperienza presso i nostri Centri, i Tuoi selfie non saranno più gli stessi!

Sei pronta a condividerli? Sei pronta a ricevere più complimenti del solito?

E allora… Se la Vita ti sorride, fatti trovare Pronta!!

join the journey

Un Sorriso diverso, una Vita Migliore!

SG ED BO AUTORIZZATO

Scopri chi sono le Igieniste Dentali:

Arianna Montaldo igienista

Dott.ssa Arianna Montaldo

Specializzata in Debridement con Ablatore Ultrasonico, Scaling e Levigatura Radicolare con strumenti manuali, Decontaminazione delle tasche parodontali, Desensibilizzazione e Fluoroprofilassi, Sigillature dei solchi e delle fessure, Sbiancamenti (lampada e laser).

TITOLI DI STUDIO
  • 2011: Diploma Liceo Classico G. Chiabrera, Savona.
  • 2015: Laurea in Igiene Dentale presso l’Università degli Studi di Genova con votazione 108/110, Tesi di Laurea a contenuto sperimentale: Malattia di Alzheimer e manifestazioni orali. Dissertazione con la Prof.ssa F. Angiero.
ESPERIENZE PROFESSIONALI

Dal 2015: Collaborazione con Sangiovanni Centri Dentali.

CORSI DI AGGIORNAMENTO

2014: Lo sbiancamento dentale: teoria e pratica. Presideuto dalla Dott.ssa A. Genovesi, Lido di Camaiore (LU).

2015: Occhio alla bocca. Prevenzione del carcinoma orale: il ruolo fondamentale dell’odontoiatra. Implicazioni morali, cliniche e medico-legali. Genova

Corso Teorico Pratico iTOP (Individually Trained Oral Prophylaxis) & quot; Nuovi aspetti nella profilassi e igiene orale moderna & quot. Presideuto dalla Dott.ssa E. Santarelli, Genova.

8th International Meeting Accademia Il Chirone – Una porta verso il benessere. Il ruolo chiave dell’Igiene Orale nella Pratica della Medicina dello Stile di Vita. Presieduto dal Prof. U. Covani e dalla Prof.ssa A. Polimeni, Roma.

2016: XIX Congresso Nazionale SIdP – Appropriatezza delle cure implantari. Come e Quanto?, Torino.

9th International Meeting Accademia Il Chirone – Canoni estetici nel rapporto viso/sorriso. Presieduto dal Prof. U. Covani e dalla Prof.ssa A. Polimeni, Roma.

V Congresso SIA – Vincere la Parodontite: un gioco di squadra, Genova.

2017: PERIOCAMPUS – Corso Teorico/Pratico di Terapia Parodontale non chirurgica per il Team Odontoiatrico. Presideuto dal Prof. F. Graziani, dal Prof. C. Tomasi e dalla Dott.ssa J. Suvan. Pisa.

10th International Meeting Accademia Il Chirone – Evoluzione delle conoscenze dei rapporti su salute, patologie orali e malattie sistemiche. Presieduto dal Prof. U. Covani e dalla Prof.ssa A. Polimeni, Roma.

Federica Albesano

Dott.ssa Federica Albesano

Esperta in Debridement con ablatore ultrasonico, Scaling e Levigatura Radicolare con strumenti manuali, Sigillature dei solchi e delle fessure, Sbiancamenti, attività di Prevenzione nelle Scuole e negli Asili.

TITOLI DI STUDIO

2010: Laurea in Igiene Dentale presso l’Università degli Studi di Genova.
Tesi: Esperienza di Educazione all’Igiene Orale, Nosocomiale e Domiciliare, rivolta ai Caregivers e ai Pazienti ricoverati presso il Centro ictus della Clinica neurologica dell’Ospedale San Martino di Genova. Realizzazione di adeguato protocollo.

ESPERIENZE PROFESSIONALI

Dal 2003 al 2006: Assistente alla poltrona in studio odontoiatrico monoprofessionale.

Dal 2006 al 2010: Assistente alla poltrona in studio odontoiatrico con plurioperatori.
Assistente chirurgica e responsabile di sterilizzazione.

Dal 2010: Igienista Dentale.

Dal 2014 ad oggi: collaborazione con Sangiovanni Eccellenze Dentali.

CORSI FREQUENTATI

2007: Congresso “Nuove Tecnologie in Odontoiatria” – Premio Duillo, Genova 2007.

2008: Congresso “Nuove Tecnologie in Odontoiatria” – Premio Duillo, Genova 2008.

2009: Congresso “Nuove Tecnologie in Odontoiatria” – Premio Duillo, Genova 2009.

Convegno SISIO “Controllo Domiciliare della Placca: un Approccio Scientifico”, Lido di Camaiore.

2010: Congresso SIDP “Il Ruolo dell’Igienista Dentale nel Controllo dei Fattori di Rischio Parodontali”, Bologna.

Conferenza SIDP “Progetto Stili di Vita”, Genova.

2011: “Il Trattamento Non Chirurgico della Malattia Parodontale” presso Ariminum Reasearch & Dental Education Center, Relatrice Dott.ssa Antonella Tani Botticelli, Rimini.

2012: Congresso SIDP “La Terapia Parodontale nella Società che Cambia: Il Paziente Protagonista”, Bologna.

“La Scelta degli Strumenti e dei Materiali per la Decontaminazione della Supoerficie Radicolare”, Relatrice Dott.ssa Annamaria Genovesi, Genova.

“Diagnosi e Protocolli Terapeutici con Parodontiti e Perimplantiti”, Relatrice Dott.ssa Anna Labriola (Studio Cortellini), Predappio (FC).

“Protocolli Operativi e Mantenimento con Tecniche Airflow e Periflow Polishing con Glicina”, Relatrice Dott.ssa Chiara Grosso (Studio Calesini), Vado Ligure (SV).

2014: “Periocampus – Corso Teorico Pratico di Terapia Parodontale Non Chirurgica per il Team Odontoiatrico”, Relatori Prof. Filippo Graziani, Prof. Cristiano Tomasi, Dott.ssa Jeanne Suvan, Pisa.

2015: “Periocampus Avanzato”, Relatori Prof. Filippo Graziani, Prof. Cristiano Toamsi, Dott.ssa Jeanne Suvan, Pisa.

Laura Calcagno

Dott.ssa Laura Calcagno

TITOLI DI STUDIO

2015: Laurea in Igiene Dentale, voto 108/110 presso Università degli Studi di Genova.
Tesi sperimentale: il business dello sbiancamento domiciliare: metodiche e Risultati a confronto. Con la Collaborazione della Dott.ssa Paola Gavoglio.

ESPERIENZE PROFESSIONALI

2016: Collaborazione presso studio dentistico Dott. Flavio Balestra, Sanremo (IM).

2017: Collaborazione presso studio dentistico Dott.ssa Monica Buscema, Pietra Ligure (SV).

2018: Collaborazione presso studio dentistico Dott. Giovanni Franzone, Albenga (SV).

CORSI FREQUENTATI

2014: lo sbiancamento professionale, teoria e pratica, presieduto da Dott.ssa Genovesi.

2015: Occhio alla bocca, Prevenzione del carcinoma orale. Genova.

Corso teorico pratico Individually Trained Oral Prophylaxis ITOP & quot. Nuovi aspetti nella profilassi e Igiene orale moderna & quot. Presieduto dalla Dott.ssa E. Santarelli, Genova.

2016: Corso fondazione Castagnola: la pratica clinica dell’Igienista dentale, Evoluzione della disciplina. Milano.

2017: Una finestra sulla patologia orale. Milano.

2018: Valutare lo smalto dentale. Milano.

Odontoiatria 8.0. Genova.

Ergonomia e Igiene orale: approccio multidisciplinare per un’Ottima attività professionale. Massarosa (Lu).

Dott.ssa Laura Germani

Forse ti potrebbero anche interessare:

blancone click

Blancone Click

IGIENE + SBIANCAMENTO

Promozione Imperdibile: Sbiancamento Subito Dopo l’Igiene Dentale

Estetica dentale

Estetica Dentale

Prevenzione e igiene orale

Igiene Dentale