Oculistica

Prenditi a Cuore la Salute dei Tuoi Occhi

Perché puntiamo su questo servizio?

L’occhio umano è il sentore di uno dei 5 sensi: la Vista.

È formato da diverse parti come l’iride, la cornea, il cristallino, la retina e la macula. La loro funzione è quella di agire in sinergia per garantirci la visione corretta de tutto ciò che ci circonda sia in piena luce che con poca luminosità.

È anche un organo che è parte integrante del nostro cervello. In fase fetale si sviluppa dall’interno verso l’esterno come una pianta che cresce dal terreno. Questo è dimostrato dal fatto che il 70% dei neuroni dell’intero cervello è collegato al nervo ottico.

Le fasi con cui vediamo possiamo sintetizzarle in questa sequenza:

  1. l’occhio raccoglie le informazioni dall’ambiente esterno;
  2. costruisce un’immagine;
  3. converte l’immagine in un segnale elettrico decifrato dal nostro cervello nel lobo occipitale.

Il risultato finale, sarà semplicemente VEDERE, percependo luci, figure, colori, dimensioni, profondità e posizione di tutto ciò che ci circonda.

Quindi durante il corso della nostra Vita dobbiamo imparare a Prenderci Cura costantemente dei nostri Occhi per Prevenire e Curare numerose patologie e gli errori o vizi di rifrazione.

PERCHE' PUNTIAMO SU QUESTO SERVIZIO
Quali sono i problemi che interessano gli Occhi?

Quotidianamente l’Organizzazione Mondiale della Sanità aggiorna le patologie oculari.

Ecco i principali problemi che affliggono le varie componenti dell’Occhio:

Vizi refrattivi: miopia, ipermetropia, astigmatismo, presbiopia.

Patologie che interessano l’iride: irite, iridociclite, coloboma dell’iride, aniridia.

Patologie che interessano la cornea: cheratite, cicatrice della cornea, cornea guttata, distrofia della cornea, ulcera corneale, cheratocono, abrasione alla cornea.

Patologie del cristallino: cataratta.

Patologie della retina: retinopatia diabetica, retinopatia vascolare, distacco della retina, retino-blastoma in età pediatrica, degenerazioni della retina legate all’età.

Patologie della macula: maculopatie, degenerazione maculare senile, foro maculare.

Patologie delle palpebre: blefarite, orzaiolo, calazio, ptosi palpebrale, entropion, ectropion.

Patologia del nervo ottico: glaucoma. Di questa patologia ve ne sono 4 tipologie: primario, secondario, ad angolo chiuso, a pressione normale.

Patologia dell’uvea: uveite.

Patologia della motilità oculare estrinseca: strabismo in età pediatrica ed età adulta.

QUALI SONO I PROBLEMI CHE INTERESSANO GLI OCCHI
Quali sono le patologie più diffuse?

Soprattutto durante la primavera assistiamo a numerosi fenomeni di congiuntivite.

Tra i 40 e i 60 anni possono comparire presbiopia, degenerazione maculare, retinopatia diabetica, glaucoma.

Dopo i 60 anni, numerosi Pazienti vengono operati di cataratta. La cataratta è dovuta all’invecchiamento fisiologico del cristallino od alla presenza di malattie sistemiche.

QUALI SONO LE PATOLOGIE PIU' DIFFUSE
Quali Consigli utili possiamo dare per Mantenere la Salute dei nostri Occhi?

Diversi accorgimenti possiamo prendere nella Vita di tutti i giorni:

Durante il lavoro:

  • in caso di lavori (o svago) a rischio di traumi o di lavori considerati a rischio visivo: indossa sempre gli occhiali protettori per impedire l’intrusione di corpi estranei.
  • Gli ambienti lavorativi devono essere ben illuminati: questo è essenziale per evitare l’affaticamento oculare.

Per la visione al computer: il computer provoca stanchezza e secchezza oculare. Cosa fare?

  • Rendi l’occhio umidificato battendo le palpebre.
  • Chiedi al Tuo ottico quali sono le migliori lacrime artificiali.
  • Esistono occhiali progettati appositamente per lavorare al computer. Chiedi al Tuo ottico.
  • Ogni 25-30 minuti, impariamo a distogliere lo sguardo dal monitor per circa 2 minuti.
  1. Precauzioni da seguire nel corso delle 24 ore per Mantenere la Salute dei Tuoi Occhi:
  2. Lavati sempre le mani prima di toccare i Tuoi Occhi;
  3. Se indossi lenti a contatto, assicurati che siano pulite prima di metterle e Preserva il film idrolipidico con l’adozione di un collirio apposito.
  4. Esponiti al sole ma proteggi la Tua Vista con occhiali che schermano i raggi ultravioletti.
  5. Bevi almeno 2 litri di acqua al giorno: se il Tuo Corpo è idratato, allora lo saranno anche i Tuoi Occhi.
  6. Sbatti le palpebre regolarmente: questo mantiene Pulita la superficie oculare, intatto il dotto lacrimale permettendo la distribuzione dei nutrienti.
  7. Chiudi gli occhi per qualche secondo durante la giornata. questo contrasterà la secchezza oculare.
  8. Fai uso di alimenti ricchi di Vitamina A, Preziosa per la Salute degli Occhi: aglio, sedano, broccoli, cavolo, zucca, carote, uova, melone, pesche, albicocche, ciliegie, anguria, pappa reale, spirulina.
  9. Evita di guardare lo schermo di tablet e cellulari a distanza ravvicinata per tempi prolungati.
  10. Prima di andare a dormire, rimuovi il trucco e ti suggeriamo di mantenere l’occhio idratato con un collirio indicato (a volte anche in forma di gel).
  11. Dormi a sufficienza tra le 7 e le 8 ore a notte: dormire di meno ti farà sentire durante la giornata quella sensazione di fastidioso bruciore agli occhi.

Durante la stagione invernale: abbassa leggermente la temperatura del Tuo riscaldamento. L’aria calda può far evaporare il film lacrimale.

Per Preservare e Stimolare la lacrimazione Naturale un Buon Consiglio resta quello di massaggiare gli Occhi 2 volte al giorno.

Se pratichi nuoto:
Indossa gli occhiali per Proteggere l’Occhio dalle irritazioni provocate dal sale dell’acqua di mare e dal cloro della piscina.

Unisci l’adozione di queste Abitudini al Valore della Visita Oculistica.

QUALI CONSIGLI UTILI

L’Oculista serve non solo per la Cura delle patologie, delle lesioni e per la correzione dei difetti visivi, Ma per Tutelare la Salute Globale dei Tuoi Occhi.

Scopri i nostri Consigli a seconda della Tua Età:

In assenza di patologie, consigliamo di effettuare la Visita Oculistica a seconda delle età secondo questa cadenza:

Se hai tra i 18 e i 40 anni

effettua la Visita ogni 5 anni

18-40 anni
Sei tra i 40 e i 50 anni

effettua la Visita ogni 4 anni.

In questa fascia di età si possono riscontrare casi di presbiopia, ovvero difficoltà di leggere da vicino

40-50 anni
Sei hai tra i 50 e i 60 anni

effettua la Visita ogni 2 anni.

In questa fascia di età è molto importante Prevenire il glaucoma, ovvero la malattia del nervo ottico dovuta ad un’elevata pressione oculare che danneggia progressivamente il campo visivo.

50-60 anni
Se sei sopra i 60 anni

sottoponiti alla Visita Oculista una volta all’anno per la Prevenzione della maculopatia senile.

60+ anni

Le malattie degli Occhi possono essere Curate e Guarite ma anche Evitate.

Per quanto riguarda la Visita Oculistica in età Pediatrica: stiamo preparando la sezione apposita.

Quali Benefici riceverai dalla Visita Oculistica?
  • Valutazione della Tua capacità visiva;
  • Verificare la presenza di fattori di rischio e/o patologie oculari.
  • Valutare lo Stato di Salute dei Tuoi Occhi.
  • Diagnosi di malattie sistemiche come diabete mellito, o ipertensione arteriosa sistemica, malattie reumatiche, tumori e malattie del sistema nervoso riscontrabili sulla superficie dell’Occhio.
Benefici
A Chi è Consigliata la Visita Oculistica?

Consigliamo questa Visita a Tutti coloro che:

  1. avvertono disturbi visivi, riduzione o alterazione della vista dovuta a miopia, astigmatismo o presbiopia;
  2. hanno sviluppato nel tempo patologie oculari;
  3. presentano malattie come diabete, ipertensione, tumori che possono provocare danni oculari;
  4. si sentono gli occhi stanchi e affaticati;
  5. hanno un’alterata visione dei colori;
  6. hanno una sensazione di bruciore agli occhi;
  7. hanno un’eccessiva sensibilità alla luce;
  8. avvertono dolore agli occhi;
  9. hanno gli occhi arrossati;
  10. hanno gli occhi gialli;
  11. hanno la vista annebbiata;

Ma soprattutto: all’intera popolazione, senza alcuna eccezione. Vedere è un Bene Prezioso ed un diritto di ciascuno di noi.

A Chi e Consigliata la visita oculistica
Come prepararsi alla Visita Oculistica?

Porta tutta la precedente documentazione clinica riguardante i Tuoi Occhi (prescrizioni, ricette, terapie indicate, …).

Informa l’Oculista dei problemi che i Tuoi occhi hanno subito o hanno in quel momento.

Portati un elenco delle domande principali da rivolgergli.

Se indossi occhiali e/o lenti a contatto, portali con Te e falli controllare per un’eventuale Miglioramento della Correzione ottica.

Se indossi lenti a contatto: non portarle alla Visita e non indossarle 3 giorni prima.

Se assumi farmaci, porta l’elenco di ciò che utilizzi.

Come Devo Prepararmi alla visita oculistica
Come si esegue la Visita Oculistica?

La Visita Oculistica è composta da:

  1. anamnesi. Informa il Medico sul Tuo Stile di Vita, presenza di eventuali malattie oculari nella Tua famiglia, eventuali malattie e terapie farmacologiche che stai seguendo;
  2. esame obiettivo delle palpebre;
  3. valutazione del film lacrimale, della congiuntiva, della cornea, del cristallino e della retina;
  4. test di acutezza visiva: utilizzando un proiettore, dovrai leggere a una distanza di circa 4,5 metri lettere di dimensione variabile. Questo test viene effettuato su ciascun occhio e poi su entrambi, verificando la capacità di focalizzazione;
  5. test di funzionalità pupillare: proiettando una luce diretta sulle pupille, l’Oculista verificherà la loro dimensione, la forma e la reattività allo stimolo luminoso;
  6. test di pressione intraoculare: si verifica la pressione di ciascun occhio. Per Garantire la funzionalità del nervo ottico, la pressione non deve essere elevata;
  7. esame del fondo oculare: all’inizio l’Oculista inietterà in ciascun occhio un collirio specifico che dilaterà la pupilla. Dopo circa 20 minuti, analizzerà nervo ottico, vitreo e retina di entrambi.

Se per caso vedi doppio, chiedi all’Oculista di sottoporti al test della motilità oculare estrinseca.

Come Si Esegue la visita oculistica
Quanto dura la Visita?

Circa 30-40 minuti, dovuti soprattutto al tempo di attesa richiesto dall’esame del fondo oculare.

Quanto Dura la visita oculistica
Proverò dolore nel corso della Visita?

No, solo un leggero fastidio nel corso della misurazione della pressione oculare. Per questo si instilla un blando collirio anestetico, il cui effetto svanisce presto.

Provero Dolore
È sicura?

Sì e non è invasiva.

e sicura
Come mi sentirò al termine della Visita?

Ti consigliamo di non guidare e non leggere nelle 2 ore successive: il collirio utilizzato per la dilatazione delle pupille provoca un leggero offuscamento della Vista. Oltre a questo non ci sarà nessun effetto collaterale.

come ti sentirai
Cosa può fare l’Oculista per Te?

Se diagnosticherà una o più determinate patologie ti prescriverà la terapia medica adeguata con l’eventuale aggiunta di altri esami diagnostici.

Se sono presenti difetti visivi o vizi di refrazione, ti prescriverà la correzione adeguata per il tipo di lenti (in vetro ed in plastica) e lenti a contatto.

Annota i Consigli che ti fornirà.

cosa può fare l oculista
La Visita Oculistica ha una periodicità?

Sì. Per motivi di Prevenzione, in assenza di patologie, consigliamo di effettuare la Visita Oculistica a seconda delle età secondo questa cadenza:

  • Se hai tra i 18 e i 40 anni: effettua la Visita ogni 5 anni.
  • Sei tra i 40 e i 50 anni: effettua la Visita ogni 4 anni. In questa fascia di età si possono riscontrare casi di presbiopia, ovvero difficoltà di leggere da vicino.
  • Sei hai tra i 50 e i 60 anni: effettua la Visita ogni 2 anni. In questa fascia di età è molto importante Prevenire il glaucoma, ovvero la malattia del nervo ottico dovuta ad un’elevata pressione oculare che danneggia progressivamente il campo visivo.
  • Se sei sopra i 60 anni: sottoponiti alla Visita Oculistica una volta all’anno.

In presenza di malattie sistemiche dell’organismo come diabete mellito, ipertensione arteriosa sistemica, malattie reumatiche, tumori, che influenzano la Salute dei Tuoi Occhi, sottoponiti alla Visita Oculistica annualmente.

In tutti gli altri casi, sarà il nostro Oculista a Consigliarti ogni quando ripresentarti.

oculistica periodicita
Cosa possiamo fare noi per Te?

Se lo desideri, noi del Sangiovanni Poliambulatorio ti ricorderemo quando ripresentarti.

Cos è la Visita Oculistica?

Trattasi della Visita Medica che si occupa di Prevenzione, Diagnostica e Terapia Medica riguardante la Salute degli Occhi e i loro annessi.

cos e visita oculistica

Dove siamo a Loano? In via Azzurri d’Italia 15

Dove siamo a Cairo Montenotte? In via Baccino (vicino all'ospedale)

“Se l’Occhio non fosse solare, come potremo vedere la Luce? Se non Vivesse in Noi la Forza Propria di Dio, come potrebbe Estasiarci il Divino?”
Johann Wolfgang von Goethe

Perché “gli Occhi sono lo Specchio dell’Anima”.

Scopri chi sono i nostri Medici Oculisti:

Dott. Massimo Barbetta

Da quasi 10 anni Consulente Attivo delle campagne di Prevenzione del Glaucoma dei circoli Lions della zona di Savona.

Consulente Attivo di campagne di Prevenzione del Glaucoma e delle Maculopatie presso l’Unione Italiana Ciechi.

Dal 2013 al 2017: Oculista di parte dell’Unione Italiana Ciechi nella Commissione Provinciale Savonese di accertamento dei Ciechi Civili.

Professore a contratto per l’insegnamento di Fisiopatologia Oculare e Refrazione Oculare presso la Scuola Ottici dell’Istituto di Scuola Media Superiore Mazzini Pancaldo Martini di Savona.

Campi di interesse: glaucoma, neurooftalmogia, patologie della superficie Oculare e dell’Uvea.

Titoli di studio
  • 1989: Laurea in Medicina e Chirurgia, votazione 110/110 e Lode presso l’Università degli Studi di Genova.
  • 1990: Abilitazione all’esercizio della Professione Medica presso l’Università degli Studi di Genova.
  • 1994: Specializzazione in Oftalmologia con votazione 110/110 con Lode presso la Clinica Oculistica dell’Università degli Studi di Genova.
  • 1995: Corso Propedeutico di Ecografia Oculare.
Esperienze professionali
  • 1995: Frequenza volontaria presso gli ambulatori di Ortottica e di Ecografia A e B Scan della Clinica Oculistica di Genova.
  • Dal 1995 al 2000: Incarico di Specialista ambulatoriale presso le ASL di Savigliano, Mondovì, Borgo San Dalmazzo e Busca.
  • Dal 2000 al 2005: Incarico di Specialista ambulatoriale presso l’ASL 2 SV.
  • Dal 2003 ad Oggi: Consulente peritale di parte, da oltre 15 anni, di Medici Legali e delle assicurazioni di Savona.
  • Svolgimento di Visite Preventive per Impiegati videoterminalisti nell’ambito della Medicina Preventiva.
  • Dal 2006 ad Oggi: Incarico di Specialista ambulatoriale presso l’ASL 2 SV.
  • Dal 2017: collaborazione con Sangiovanni Poliambulatorio

Dott. Giovanni De Palma

Dott. Antonio Dolci

Dott. Germano Patrone

Dott. Roberto Pessina

Dott. Edoardo Zinicola

Forse ti potrebbero anche interessare: