Nutrizione Clinica

Forse una Mela al giorno non basta per togliere il Medico di torno …

Allora Prendiamoci a Cuore la nostra Alimentazione!

Perché abbiamo deciso di offrire la Nutrizione Clinica ai nostri Pazienti?

La Nutrizione è una vera e propria scienza che studia il rapporto tra l’alimentazione e lo Stato di Salute.

Una Sana Alimentazione contribuisce a Prevenire, ridurre e/o eliminare tanti problemi di Salute

Tuttavia la Nutrizione è considerata ancora oggi con troppa superficialità finendo per essere sottovalutata.

Il nostro scopo pertanto è quello di creare chiarezza e Sensibilizzazione nelle Persone su ciò che immettiamo nel Corpo, che sia solido o liquido, e sullo Stile di Vita più adeguato per la Salute di Tutti.

Quali sono gli attuali problemi di Salute legati all’Alimentazione?

Allergie alimentari: reazione dell’organismo agli allergeni, sostanze irritanti, presenti in alcuni alimenti. Gli alimenti maggiormente indiziati sono le solenacee (pomodori, melanzane, peperoni), arance, crostacei, uova, latte.

Intolleranze alimentari spesso cause di cefalea, sonnolenza, amnsia, stipsi, diarrea, stanchezza, …: disturbo dell’apparato digerente, dato soprattutto dall’intestino che, riconoscendo alcuni cibi come tossici, scatena reazioni infiammatorie coinvolgendo il sistema immunitario.

Obesità: sebbene ci siano dei fattori genetici coinvolti, è risaputo che questa condizione deriva da un consumo eccessivo di bevande zuccherate in sostituzione dell’acqua e alimenti ipercalorici come snack dolci e salati.

Sovrappeso: eccesso di peso rispetto all’attuale condizione Corporea dovuto a troppa massa grassa o troppa massa muscolare.

Diabete di tipo 2: condizione derivante in genere da una situazione di obesità e sovrappeso. Ci si ritrova diabetici nella maggior parte dei casi per un consumo eccessivo di grassi saturi, zuccheri (iperglicemia) e amido.

Gonfiore addominale e meteorismo: eccessiva quantità di gas nell’apparato digerente.

Celiachia: allergia con vari stadi di gravità a tutti gli alimenti contenenti glutine.

Malattie cardiovascolari (come ipertensione arteriosa): secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità OMS, un terzo delle cause di morte sono dovute a queste malattie. Molte scorrette abitudini Alimentari, quali un consumo eccessivo alimenti contenenti acidi grassi saturi, colesterolo, sale, zucchero e limitate porzioni di frutta e verdura sono considerate responsabili di queste patologie.

Ritenzione idrica: condizione patologica che dipende in parte da un’errata Alimentazione ricca di sale e lattosio.

Tumori: secondo l’OMS il 30% dei casi di cancro sono dovuti all’eccessivo consumo di cibi dall’alto potenziale cancerogeno come insaccati, carne abbrustolita, dolcificanti artificiali e alcolici.

Cosa si intende per Alimentazione Sana?

Per Alimentazione Sana intendiamo l’assunzione quotidiana di nutrienti corrispondenti al fabbisogno Energetico.

L’alimentazione Ideale deve essere costituita da:

  1. frutta e verdura: necessarie per l’apporto di vitamine, minerali e fibre;
  2. pasta, pane, riso e cereali: necessari per l’apporto di carboidrati, principale fonte di Energia;
  3. uova, pesce, carne e legumi: necessari per l’apporto proteico, responsabile del mantenimento e formazione dell’apparato muscolare;
  4. olio extra vergine di oliva;
  5. frutta secca (noci, mandorle, nocciole, arachidi).

Tutto va integrato con l’adeguato apporto di Acqua secondo il proprio peso Corporeo e attività fisica.

Ma a Consigliarti l’Alimentazione Ideale, chi può essere Meglio di uno Specialista della Nutrizione?

Quali Benefici riceverai dalla Visita Nutrizionale?

La Visita Nutrizionale serve a:

  • valutare lo Stile di Vita Alimentare e non del Paziente;
  • valutare lo Stato di Salute e delle patologie;
  • definire gli obiettivi da raggiungere e fornire un percorso, ma anche una Cultura di Educazione Alimentare;
  • far raggiungere nel lungo termine il peso ottimale.

Il nostro Nutrizionista, tramite uno studio antropometrico e una valutazione della Tua nutrizione di base

  1. stabilirà la Tua attuale condizione di forma fisica;
  2. elaborerà un Piano Alimentare Dietoterapico e di Integrazione.

Scoprirai anche le proprietà Benefiche degli alimenti e delle loro associazioni, anche attraverso indagini sulle intolleranze alimentari ed il profilo impedenziometrico.

A Chi è Consigliata la Visita Nutrizionale?

A Tutti Coloro che:

  • Desiderano perdere peso;
  • Prevenire l’invecchiamento precoce;
  • contrastare allergie e intolleranze alimentari;
  • sono affetti da malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2, obesità, celiachia, cancro.
Come si esegue la Visita Nutrizionale?

La Visita Nutrizionale è composta da:

  • Anamnesi Medica e Nutrizionale;
  • eventuali Consigli Nutrizionali in casi eventualmente critici;
  • valutazione antropometrica (peso, altezza, BMI, circonferenze corporee, valutazione del peso ideale);
  • valutazione della composizione corporea tramite metodica BIA;
  • nel riscontro del caso critico: valutazione delle funzionalità d’organo mediante stick urinario.

La metodica BIA consiste nell’analisi bioimpedenziometrica corporea effettuata con strumento BIA 101 – Alkern in cui vengono rilevate le percentuali di massa grassa, massa magra, liquidi.

metodica-bia 101
Che differenza c’è tra Dietistica e Nutrizione Clinica?

Con la Dietistica effettui la visita dal Dietista, un professionista sanitario in possesso di laurea triennale che elabora e prescrive una dieta solamente su indicazione del Medico che ne stabilisce i criteri nutrizionali.

A differenza del Nutrizionista, il Dietista non può operare autonomamente ma , per legge (DM 02/04/01 MIUR – Suppl. Ord. Alla G.U. n° 128 del 05/06/01, all. 3, classe 3) deve essere guidato dal Medico nelle scelte dietetiche prescritte.
In sintesi la procedura funziona in questo modo:
Visita dal Medico -> Visita dal Dietista. Successivamente cooperazione tra Medico e Dietista nell’ambito dell’alimentazione prescritta con valutazione dell’accettabilità.

Con la Nutrizione Clinica, effettui la Visita dal Nutrizionista, un Biologo con laurea quinquennale in Scienze Biologiche che negli anni si è affermato nel campo nutrizionale.
A differenza del Dietista, il Nutrizionista prescrive diete Personalizzate e integratori Alimentari, effettuando anche consulenze Nutrizionali senza la collaborazione di un Medico (DM 362/93; DPR 328/2001). Non effettua diagnosi Mediche di malattia e non prescrive terapie farmacologiche. Collabora con il Medico per la redazione di un Piano Alimentare nel caso il Paziente presenti condizioni patologiche diagnosticate precedentemente dal Medico.

Cosa può fare il nostro Nutrizionista per Te?

Oltre a farti conoscere la Tua composizione corporea (massa magra, massa grassa, liquidi) e a consegnarti un Piano Alimentare Personalizzato, ti fornirà Preziosi Consigli su:

  • la Qualità del Cibo che introduci attualmente;
  • le Potenzialità Benefiche degli alimenti consigliati e come sfruttarle al massimo con le adeguate associazioni;
  • come comportarti nel caso di un’eventuale e comprovata intolleranza Alimentare.
La Visita Nutrizionale ogni quanto va ripetuta?

A seconda delle Tue caratteristiche fisiche, abitudini alimentari, Stile di Vita, sarà il nostro Nutrizionista a comunicarti ogni quanto ripresentarti.

Cosa possiamo fare noi per Te?

Se lo desideri, noi del Sangiovanni Poliambulatorio ti ricorderemo il momento in cui rinnovare la Visita Nutrizionale di Controllo.

Cos’è la Visita Nutrizionale?

Partendo da un’attenta analisi della composizione corporea e abitudini alimentari dell’Atleta, l’obiettivo della Visita Nutrizionale è migliorare efficacemente la Qualità della Vita del Paziente grazie anche all’elaborazione di un Piano Alimentare e di Integrazione Personalizzato.

Dove siamo? A Loano in via Azzurri d’Italia 15

Fa che il Cibo sia la Tua Medicina e la Medicina sia il Tuo Cibo.” Ippocrate (460 a.C. – 377 a.C.)

Scopri chi è il nostro Nutrizionista:

Dott. Paolo Carta

Biologo Nutrizionista

Ordine Nazionale dei Biologi – Iscrizione Albo Professionale, Sezione A n° 065350.

Partecipazione a svariati Corsi di Aggiornamento e Congressi in ambito Nutrizionale.

TITOLI DI STUDIO

2005: Laurea in Scienze Biologiche a indirizzo Cellulare e Molecolare presso Università degli Studi di Genova, 110 su 110.

2008: Laurea Specialistica in Scienze Biologiche Sanitarie presso Università degli Studi di Genova, 109 su 110.

Esame di Stato per Abilitazione alla Professione del Biologo.

2009: Master Universitario di II Livello in Dietetica e Nutrizione Clinica e Applicata presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Ospedale A.Gemelli.

2014: Certificato Zone Consultant (Nov 2014)

2016: Iscritto c/o SANIS (Scuola di Nutrizione ed Integrazione nello Sport).

ESPERIENZE PROFESSIONALI

2004 – 2005: Stagista c/o U.O. Neurochirurgia – I.G.Gaslini, Genova, Dott. V. Capra.

2005 – 2008: Ricercatore Visiting Graduate Assistant c/o Weill Medical College of Cornell University, New York, USA; Unità di Microbiologia e Malattie Infettive , Prof. Anne Moscona.

2008: Addetto Facility Densitometria Ossea (DEXA) e collaboratore per la ricerca c/o Clinica Reumatologica, DIMI – U.O. San Martino, Genova, Prof. Bruno Seriolo.

2008 – 2011: Collaboratore presso il Centro per la Prevenzione ed il Trattamento dell’Obesità in Età Evolutiva, Dipartimento di Pediatria, Università di Genova, I.G. Gaslini, Dott.ssa Marina Vignolo.

2010 – 2011: Esperienze di insegnamento presso Facoltà di Medicina, Università Cattolica del Sacro Cuore, Ospedale Gemelli, Roma, Prof. A.G. Miggiano.

Dal 2012: collaborazione con Sangiovanni Poliambulatorio.

2017: Commissario Interno per il Comune di Recco e Camogli nella valutazione di aziende fornitici pasti in refezione scolastica.

Dal 2009 ad Oggi: Docente di Biologia in lingua Inglese presso Deledda International School, Genova.

PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE SU RIVISTE:

2006: Porotto, M., Doctor, L., Carta, P., Fornabaio, M., Greengard, O., Kellogg, GE, and Moscona, A.  Inhibition of Hendra virus membrane fusion.  Journal of Virology  80 (19), 9837-9839.

 

2007: Porotto, M, Carta, P, Deng, Y, Kellogg, GE, Whitt, M, Lu, M, Mungall, BA, Moscona, A. Molecular determinants of antiviral potency of paramyxovirus entry inhibitors. J Virol.;81(19):10567-74.

 

2014: Mainardi P, Carta P, Striano P, Mainardi M, Montinari M. From the ancient diet to the recent acquisition on the role of brain inflammation in Epilepsy. Are there any links? Neurobiology and Neurophysiology: 6:4.

 

2015: Giannattasio A, Poggi E, Migliorati M, Mondani PM, Piccardo I, Carta P, Tomarchio N, Alberti G. The efficacy of Italian guidelines in promoting oral health in children and adolescents. – Eur J Paediatr Dent. Jun;16(2):93-8.

PARTECIPAZIONE AI CONGRESSI CON RELATIVE PRESENTAZIONE ORALE:

2006: Northeast Biodefense Centre and NERCE/BEID. 3rd annual Retreat. New York, USA.
“A Hendra viral entry assay for the development of anti-Hendra therapeutics”.

2007: Northeast Biodefense Centre and NERCE/BEID. 4thannual Retreat. New York, USA.
“High-throughput screening for development of anti-Henipavirus diagnostics and therapeutics”.

The American Society for Virology. 26th Annual Meeting. Oregon, USA.
“Truncated Hendra Virus G protein is incorporated pseudotypes for a new multicycle replication assay”.

2010 – 2011: Universita’ Cattolica del Sacro Cuore, Roma.
“L’approccio multidimensionale di tipo Cognitivo Comportamentale nel trattamento del sovrappeso
in età evolutiva”.

Dott.ssa Valeria Delfino

Forse ti potrebbero anche interessare:

NUTRIZIONE SPORTIVA

Nutrizione Sportiva