Visite mediche con prova da sforzo domiciliari per rilascio di idoneita’ sportiva non agonistica

Sei un’Associazione o Società Sportiva? Fatichi ancora ad ottenere tutti i certificati di Idoneità Non Agonistica dei Tuoi Atleti?

Tranquillo, noi del Sangiovanni Centri Medici dello Sport possiamo inviare i nostri Medici Certificatori direttamente preso il Tuo Impianto!
Ma la vera domanda è: Anche se non sono Agonisti, di quanto Tempo hanno Bisogno i Tuoi Atleti per Recuperare dopo uno Sforzo?

Prima di procedere facciamo 2 abbreviazioni:

Visita Medica con Prova da Sforzo per rilascio di Idoneità all’Attività Sportiva Non Agonistica -> Visita Non Agonistica con Prova da Sforzo.
Al termine della Visita Non Agonistica con Prova da Sforzo, il Medico rilascia il Certificato Medico di Idoneità alla pratica dell’Attività Sportiva Non Agonistica -> Certificato Non Agonistico.

Gli Sportivi che non fanno Agonismo devono effettuare la Visita Non Agonistica?

Sì. Tutto ciò è obbligatorio ed è previsto dal Decreto 24 aprile 2013 e dal Decreto Ministeriale 08 agosto 2014

Lo sapevi che in questi ultimi anni la maggior parte delle Attività Sportive Non Agonistiche richiedono la presentazione di un Certificato?

Oltre agli Sport Tradizionali si sono aggiunte oggi le Palestre, i Centri Fitness e le Piscine in cui effettuare Nuoto Libero.

Attività come Nuoto Libero, Spinning, Cardiofitness, Aerobica, Fit Boxe, alcuni tipi di Danza, ecc., espongono l’Atleta a un elevato Impegno Cardiorespiratorio e Muscolare, equiparabile alle condizioni di una Gara Agonistica.

Attività a Corpo Libero, Danza, ecc., sottopongono l’Apparato Muscolo Scheletrico da stress piuttosto intensi (come bruschi cambi di postura).

L’atleta si sottopone quindi a un alto impegno fisico e cardiorespiratorio paragonabile a quello registrato durante l’attività agonistica.
Centri Fitness e Impianti Sportivi richiedono il Certificato Non Agonistico anche come forma di assicurazione e tutela da eventuali infortuni.

Piscine, palestre e varie strutture sportive possono non riconoscere il certificato rilasciato dal Pediatra Privato.

Tutto ciò ha spinto gli Specialisti di Medicina dello Sport ad integrare la Visita Non Agonistica con esami strumentali come l’Elettrocardiogramma ECG di base.

Noi del Sangiovanni Centri Medici dello Sport assieme ai nostri Medici cerchiamo di fare di più: diamo la possibilità all’Atleta di integrare la propria Visita con esami aggiuntivi che rientrano in quest’ambito.

Perché abbiamo deciso di allargare la Visita Non Agonistica con un Test da Sforzo anche a Domicilio?

Il nostro obiettivo è diffondere da un punto di vista medico i benefici dell’attività fisica correttamente applicata.

Dopo varie richieste ricevute negli anni da parte della nostra clientela, nel 2016, nei nostri Centri di Medicina dello Sport, abbiamo deciso di andare oltre i requisiti richiesti dalla legge, integrando questa Visita con apposita Prova da Sforzo ed Elettrocardiogramma ECG dopo Sforzo.

Siamo quindi grati nei confronti della nostra Clientela che ha particolarmente Apprezzato questo servizio.
Pertanto, all’inizio del 2018, abbiamo deciso di dare la possibilità ai Nostri Clienti che effettuano le Visite Mediche Non Agonistiche presso le sedi delle palestre e degli impianti sportivi con cui collaboriamo, di integrare la Visita con la Prova da Sforzo.

I principali problemi di quando si pratica o ci si avvicina allo Sport rientrano nell’ambito cardiovascolare.

Quale problema si presenta per tutti questi Centri Sportivi?

I Centri Sportivi hanno necessità di ottenere tempestivamente, ovvero prima dell’inizio dell’attività sportiva, il relativo Certificato Non Agonistico da parte del Tesserato.
Il problema principale è costituito a diversi fattori quali:

  • Ritardi nelle consegne;
  • Mancata Visita;
  • Certificati compilati erroneamente;
  • Invalidità del Certificato per mancanza dei requisiti richiesti dalla legge al Medico Certificatore;
  • Autocertificazione da parte del Tesserato, oggi non più valida;
  • Altri motivi direttamente riconducibili al Medico Certificatore o al Tesserato.

Tutto ciò è fonte di difficoltà da parte del Centro Sportivo nel disporre di un archivio ordinato di Certificati Non Agonisti e quindi di insoddisfazione.

Quali problemi sorgono se l’Atleta Non Agonista sprovvisto di Certificato Non Agonistico dovesse avere un malore durante l’attività fisica?

Oltre a problemi di natura legale si aggiungono quelli assicurativi.

Le compagnie assicurative presso le quali queste strutture hanno stipulato le proprio polizze assicurative garantiscono la copertura e rispondono SOLO in presenza del Certificato Non Agonistico.

Per risolvere questa situazione, cosa abbiamo deciso di fare?

Già nel 2014 abbiamo deciso di istituire il Servizio Domiciliare di Visite Non Agonistiche e ci rivolgiamo a tutte le Società / Associazioni Sportive, Palestre, Impianti Sportivi sensibili ai problemi sopra citati.

Il nostro compito è risolvere tutti quei problemi dovuti a ritardi, lunghe attese o mancate consegne dei Certificati Medici Non Agonistici da parte dei Tesserati.

Un Servizio che è stato e continua ad essere Apprezzato per i seguenti motivi:

  • Possibilità di ottenere i Certificati Non Agonistici in un turno unico!
  • Risparmio di tempo da parte della Struttura Sportiva nel sollecitare gli Atleti a presentare il relativo Documento
  • Celerità!
  • Flessibilità dei Medici negli Orari di Appuntamento!
  • Aiuto ai relativi Responsabili di ogni Centro Sportivo ad avere certezza nei rinnovi e scadenze dei Certificati!
  • Convenienza Economica!

La nostra Esperienza nell’ambito Medicina dello Sport risale al 1996 ed è riconosciuta in termini di Qualità e Professionalità da tutti i nostri Utenti.

Un vero e proprio Staff Medico nel comfort della Tua Struttura Sportiva! E Mai Più Certificati in Ritardo!

Chi deve sottoporsi alla Visita?
  • Tutti i tesserati che svolgono attività organizzate dal CONI, da Società Sportive affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali, agli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI, che però non siano considerati atleti agonisti. Per svolgere tali attività è obbligatorio il Certificato Medico.

Ma anche:

  • Gli Alunni che svolgono Attività Sportiva organizzata dalle Scuole nell’ambito delle Attività Parascolastiche in orario extracurriculare, ad es. corsa campestre, tornei sportivi dopo scuola in ambito scolastico.
  • Gli Studenti che partecipano ai Giochi della Gioventù nelle fasi precedenti a quella nazionale. Quindi, i partecipanti ai giochi studenteschi nella fase provinciale e regionale.
Forse ti starai chiedendo: D’accordo ho compreso, ma per quanto riguarda la Salute dei miei Atleti, come posso sapere se corrono rischi di tipo cardiovascolare?

Quello che noi ti consigliamo è di farli eseguire un semplice test, chiamato Test di Martinet articolato nelle seguenti fasi:

  • A riposo misura battiti cardiaci e pressione arteriosa dell’Atleta;
  • Fagli eseguire 20 piegamenti completi sulle gambe in 40 secondi, è pronto? Via! Vai col timer.
  • Al 41° secondo misuragli frequenza cardiaca e pressione.
  • Lascia trascorrere adesso 3 minuti e poi ricontrollagli frequenza cardiaca e pressione.

Se è in buone condizioni fisiche avrai i seguenti parametri:

  • Dopo lo sforzo i battiti cardiaci saranno aumentati di 20 – 50 pulsazioni al minuto;
  • La pressione sarà aumentata di 20 – 30 mm Hg;
  • 3 minuti dopo lo sforzo i battiti e la pressione dovranno essere ritornati ai valori precedenti allo sforzo.

Se invece occorrono anche più di 5 minuti per raggiungere un recupero totale, ti consigliamo di ottenere maggiori informazioni facendogli eseguire altri test.

Quali test?

Quelli consigliati dal nostro Medico e quelli eseguiti in sua presenza durante la Visita Non Agonistica.

Perché il Certificato Non Agonistico è obbligatorio, ma la Visita Non Agonistica con Prova da Sforzo no:

Spieghiamoci meglio. Il Tuo Iscritto ha 2 possibilità:

  1. Può scegliere di effettuare la classica Visita Medica per rilascio di Idoneità Sportiva Non Agonistica;
    oppure
  2. Puoi scegliere di fare la Visita Non Agonistica con Prova da Sforzo con esami aggiuntivi da cui potrà avere maggiori informazioni su come si comporta il suo Apparato Cardiorespiratorio quando sottoposto allo Sport o a Sforzi Vari.

A lui la scelta.

Quello a cui noi puntiamo non è erogare un servizio soltanto perché lo dice la legge:

La Medicina dello Sport è diventata indispensabile nella preparazione degli Atleti indipendentemente dalla disciplina praticata.

A seconda della disciplina praticata e a seconda dell’impegno di tipo fisico cardiorespiratorio e muscolo scheletrico.

Noi ci proponiamo di far conoscere i benefici dell’attività fisica correttamente praticata assieme al nostro staff di Fisiatri, Fisioterapisti, Ortopedici, Cardiologi e Nutrizionisti.

In entrambe le Visite invitiamo a chiedere più consigli possibili al nostro Medico indipendentemente che l’Atleta sia sano o meno.

Il Tuo Tesserato non pratica da tempo alcuno sport e vuole ricominciare a praticarlo? Non ha mai praticato sport e pensa che sia arrivato il momento di cominciare?

Chieda al nostro Medico indicazioni sul tipo di attività a cui sottoporsi senza rischi.

Il Medico sarà informato sulle eventuali patologie/disturbi che ha manifestato nel corso della sua vita.

Tutto ciò aiuterà il Medico a fornire consigli personalizzati con l’obiettivo di farlo eccellere nello sport che inizia senza subire conseguenze indesiderate.

L’Atleta ha sempre praticato sport?

Che informi il Medico sui principali disturbi/patologie/infortuni eventuali che ha registrato durante l’attività sportiva.
Il Medico ha la responsabilità di Garantire e Tutelare la Sua Salute nell’ambito Sportivo e non solo.

Hai Atleti Minorenni che stanno per praticare o stanno già praticando sport?

A questa Visita, dovrà essere accompagnato dal Genitore.

Il Medico sarà disponibile a fornirti aperto a dare consigli inerenti all’alimentazione e comunicarti i più indicati mezzi di cura e prevenzione delle patologie tipicamente giovanili come eccesso ponderale, scoliosi, piede piatto o cavo,…

L’obiettivo rimane quello di sensibilizzare la comunità sportiva e la società sull’importanza degli esami svolti e delle informazioni fornite durante questa Visita Medica!

Quali Benefici riceveranno i Tuoi Atleti dalla Visita Non Agonistica?
  1. Potranno fare il punto sul loro stato di Salute Generale.
  2. Celerità dei Tempi: la durata della Visita non supera i 10 – 15 minuti, salvo casi che necessitano approfondimenti.
  3. Grazie all’ECG Dopo Sforzo potrà conoscere meglio in che intervallo di tempo il Suo Sistema Cardiovascolare o quello del loro Figlio Minorenne è in grado di recuperare.
  4. Convenienza economica.
  5. Il Certificato Non Agonistico può essere utilizzato anche per più discipline sportive rientranti sempre e comunque nell’ambito non agonistico.
  6. Le indicazioni generali che il Medico rilascerà circa la prevenzione di eventuali rischi durante lo sforzo fisico e sulla corretta alimentazione.

Se la Visita riguarda un Ragazzo Non Agonista, il Genitore non dimentichi di chiedere quali sono i migliori mezzi di prevenzione cura dalla patologie che tipicamente colpiscono l’età giovanile (vedi post Hai Atleti Minorenni che stanno per praticare o stanno già praticando Sport?)

A chi è consigliata questa Visita Medica?
  • All’Atleta Non Agonista che desidera effettuare un esame più approfondito rispetto quello rispondente agli obblighi di legge.
  • All’Atleta Non Agonista che svolge Attività Fisica ad alto Impegno Cardiovascolare.
  • Al genitore che, ritenendo come noi, non siano mai abbastanza la prudenza e l’attenzione verso i propri Figli, desidera ottenere maggiori informazioni sullo Stato di Salute dei loro apparati cardiorespiratori.
Come prepararsi alla Visita Non Agonistica:

L’abbigliamento deve essere comodo.

Occorre munirsi di Carta d’Identità e Tessera Sanitaria ed eventuale Documentazione Clinica delle patologie più importanti.

Se alla Visita deve sottoporsi l’Atleta Minorenne, occorre l’accompagnamento da parte di uno dei due Genitori.

Come si esegue la Visita Non Agonistica con Prova da Sforzo?

La Visita Medica è composta principalmente da 3 fasi:

  1. Anamnesi ed Esame Obiettivo.
  2. Misurazione della Pressione Arteriosa.
  3. ECG a riposo.
  4. Prova da Sforzo eseguita su Step o Step Test: l’Atleta per 3 minuti dovrà salire e scendere da un cubo di altezza variabile (30 cm per i Bambini, 40 cm per le Donne, 50 cm per gli Uomini). Per eseguire il Test correttamente l’Atleta dovrà salire e scendere per 90 volte, 30 al minuto.
  5. ECG Dopo Sforzo con misurazione della frequenza cardiaca oscillante tra i 60’’ e i 90’’. L’obiettivo è stimare il parametro IRI – Indice di Recupero Immediato, tale indice corrisponde ad una stima della funzionalità cardiovascolare: più è basso, migliore sarà il recupero; più è altro, maggiore sarà il recupero.
L’Atleta, dall’ECG Dopo Sforzo come può sapere il suo IRI?

Per questo può chiedere al Medico la conoscenza del valore e potrà trarne le seguenti conclusioni:

  • Se è superiore a 80 ha un’efficienza fisica ottima;
  • Se è compreso tra 70 e 80 ha una buona efficienza fisica;
  • Se è tra 60 e 70 ha una discreta efficienza fisica;
  • Se è tra 50 e 60 ha un’efficienza fisica appena sufficiente;
  • Se è inferiore a 50 ha un’insufficiente efficienza fisica.

Se è all’ultimo o penultimo posto che si faccia aiutare dal nostro Medico a scalare la classifica: I nostri Medici forniranno indicazioni e consigli utili per stare meglio e soprattutto per essere più in forma.

E se lo desideri, puoi intervenire anche tu, assieme al Medico, nel processo di miglioramento e potenziamento fisico di ciascun Iscritto!

Cosa può fare il Medico per l’Atleta Non Agonista?

Oltre a dare le indicazioni e consigli menzionati nei post sopra, a seconda di ciò che riscontra, può prescrivere altri Esami che ritiene necessari e/o chiedere il Consulto di uno Specialista.

Il Certificato Non Agonistico ha una validità annuale dalla data di decorrenza del Certificato.

Il Decreto stabilisce, per coloro che non presentano patologie croniche conclamate di tipo cardiovascolare e al di sotto dei 60 anni, di effettuare l’ECG a riposo una volta nella vita.

Per tutti coloro che superano i 60 anni e/o presentano patologie croniche conclamate di tipo cardiovascolare, l’ECG a riposo va effettuato una volta all’anno.

Invece noi del Sangiovanni Centri Medici dello Sport assieme ai nostri Medici, abbiamo deciso di effettuare l’ECG a Riposo ai nostri Atleti una volta all’anno: la Salute va tutelata per tutta la Vita, indipendentemente dall’età!

Oltre a questo, a chi lo desidera, effettuiamo lo stesso Test da Sforzo svolto da un Atleta Agonista con ECG al termine.

Quando viene consegnato il Certificato Non Agonistico?

Al termine della Visita, il Medico raccoglierà anche i dati fiscali dell’Atleta per poi rilasciare in un secondo momento alla nostra Segretaria tutta la relativa documentazione.

Dopo aver preparato la fattura per ogni singolo Atleta, la nostra Reception procederà all’invio di tutta la documentazione.

La consegna del Certificato Non Agonistico e della Documentazione Fiscale avverrà tramite e-mail all’indirizzo dell’Associazione/Società Sportiva a 24 ore dall’effettuazione delle Visite Mediche.

Che differenza c’è rispetto alla Visita Medica per rilascio di Idoneità Sportiva Non Agonistica?

L’opzione aggiuntiva è appunto la Prova da Sforzo da 3 minuti effettuata sul cubo e l’ECG Dopo Sforzo.

Quanto dura la Visita Medica?

Dai 10 ai 15 minuti.

Quanto dura il certificato ?

Il Certificato Non Agonistico ha validità di 1 anno con decorrenza dalla data del rilascio.

Cosa possiamo fare per Te, Associazione/Società Sportiva?

Noi del Sangiovanni Centri Medici dello Sport ricorderemo il momento in cui i Tuoi Atleti (Maggiorenni o Minorenni) dovranno rinnovare la Visita Medica inviando periodicamente a cadenza regolare il Medico Certificatore presso la Tua Struttura Sportiva.

Chi sono i nostri Medici Certificatori?

Tutti i nostri Medici Certificatori sono Medici dello Sport e Medici Soci della Federazione Medico Sportiva Italiana FMSI del Comitato Olimpico Nazionale Italiano CONI, ai sensi dell’art.1 Decreto 8 agosto 2014

Chi non deve sottoporsi alla Visita Non Agonistica con Prova da Sforzo?

Coloro che scelgono la normale Visita Non Agonistica e quelli che non sono tenuti alla Visita Non Agonistica, ovvero i Tesserati che svolgono attività sportive che non comportano impegno fisico ed i Tesserati che non svolgono alcuna Attività Sportiva (ad es. i Dirigenti).

Cos è allora il Servizio Domiciliare di Visite Mediche con Prova da Sforzo per rilascio di Idoneità Non Agonistica?

È il Servizio studiato appositamente per elargire in tempi brevi e in un’unica soluzione i Certificati Non Agonistici degli Atleti inviando direttamente il Medico presso il Luogo accordato.

Una Visita che per motivi sia di Prevenzione e Potenziamento Fisico prevede l’aggiunta dello stesso Test da Sforzo eseguito dagli Agonisti.

Dove vengono svolte le Visite Non Agonistiche?
Associazioni Sportive

Presso apposita Stanza/Sala/Spogliatoio/Infermeria del Tuo Impianto Sportivo.

Update del 19.03.18: l’obbligo del certificato Medico Sportivo per i Bambini dai 0 ai 6 anni è stato abolito

Per i Bambini sotto i 6 anni non sarà più obbligatorio presentare il certificato Medico Sportivo.

La decisione è partita da una richiesta della Federazione Italiana Medici Pediatri FIMP, che già nel 2015 aveva segnalato la necessità “di escludere dall’obbligo della certificazione medica l’attività sportiva per la fascia di età compresa tra 0 e 6 anni, al fine di promuovere l’attività fisica organizzata dei Bambini, di facilitare l’approccio all’attività motoria costante fin dai primi anni di Vita, di favorire un corretto modello di comportamento permanente, nonché di non gravare i cittadini ed il Servizio Sanitario Nazionale SSN di ulteriori onerosi accertamenti e certificazioni.”

Salvo casi specifici segnalati dal Pediatra di Famiglia, da ora in poi i Bambini sotto i 6 anni possono Liberamente praticare un’attività Fisica organizzata senza bisogno di documentazione Medica.

Qual è l’obiettivo di questo provvedimento?

Si tratta di voler favorire l’attività Fisica dei Bambini fin dai primissimi anni di Vita e Aiutare a contrastare la pericolosa tendenza alla sedentarietà: uno stile di Vita purtroppo ancora diffuso in ogni fascia di età.

Attualmente il 53% dei Giovani di età compresa tra i 3 e i 5 anni e il 22% di quelli tra i 6 e i 10 anni non praticano alcuna forma di attività Fisica.
Con questo provvedimento, l’auspicio del Governo è quello di promuovere stili di Vita Sani tra tutta la popolazione italiana.

Dove siamo? A Loano in via delle Peschiere 43

Dove siamo a Cairo Montenotte? In via Baccino (vicino all'ospedale)

Scopri i nostri Medici:

Dott. Francesco Provaggi

Dott. Andrea Bruzzone

TITOLI DI STUDIO

2014: Laurea in Medicina e Chirurgia presso Università degli Studi di Genova, Tesi di Ricerca in Medicina Fisica e Riabilitativa, con votazione 89/110; titolo: Parametri Rilevanti nella Valutazione Stabilometrica di Pazienti Affetti da Turbe dell’Equilibrio conseguenti a Neuropatia Periferica Ereditaria. Relatore Chiar.mo Prof. Angelo Schenone.

2015: Iscrizione all’Albo Professionale dei Medici e Chirurghi di Savona.
Attestato BLS-D presso IRCCS AOU Istituto San Martino, Genova.

2016: Corso 118 presso ASL3 GE, abilitato BLS-D, PBLS, ALS, ITLS.

2017: Socio Aggregato della Federazione Medico Sportiva Italiana, Federazione associata al CONI.

CORSI FREQUENTATI

2015: Partecipazione al Congresso organizzato dal Dott. Mauro Casaleggio, Responsabile del Polo Riabilitativo Levante ASL3 GE e dalla Associazione Medico Sportiva di Genova FMSI dal titolo: Aggiornamenti Multidisciplinari in Medicina dello Sport.

ESPERIENZE PROFESSIONALI

2004 – 2011: Dirigente Accompagnatore Ufficiale UC Sampdoria.
Palmares:
2008/2009 Supercoppa Italiana ( Sampdoria-Atalanta 7-5 dcr.).
2007/2008 Scudetto Primavera Tim ( Sampdoria-Inter 3-2).
2007/2008 Coppa Italia ( Sampdoria-Atalanta 4-2 dcr.).
2015: Collaborazione con il Prof. Luca Ferraris relativamente a Medicina dello Sport presso CONI di Genova, Progetto COPS.
Medico di gara presso ASD Basket Albenga, Piscina Comunale di Albenga, gare di Nuoto e Pallanuoto.
Medico Ufficiale delle Gare Scolastiche della Provincia di Genova, in accordo con Ufficio Scolastico Regionale Liguria Educazione Fisica (Atletica, Calcio, Rugby, Nuoto, Pallanuoto, Pallavolo, Basket, Tennis, Tennis Tavolo, Golf, Pallamano, Tamburello).
Guardia Attiva in Continuità Assistenziale presso ASL2 SV.
Sostituzione Medici Medicina Generale presso ASL2 SV e ASL3 GE.
Docente Corsi di Primo Soccorso presso Croce Bianca Dino Montesi, Alassio ed Ente Formazione Ligure ELFO, Albenga.

Dal 2015: collaborazione con Sangiovanni Centri Medici.

2015 – 2016: Medico presso Codici Bianchi ASL2 SV.

2015 – 2017: Medico Ufficiale U.C.Sampdoria Settore Giovanile.

2016: Direttore Sanitario Croce Bianca Dino Montesi, Alassio.
Medico di gara presso Ippodromo di Villanova d’Albenga.

2017: Medico Sociale ASD Albenga Calcio 1928.

PARTECIPAZIONE AGLI EVENTI

2016: Relatore al Congresso organizzato da Progetto Formazione Atalanta Mectronic, Bergamo: La Gestione dell’Atleta Infortunato: Le Lesioni Miotendinee e Sporternia”.

2017: Relatore al Congresso organizzato da Progetto Formazione Atalanta Mectronic, Palermo: La Gestione dell’Atleta Infortunato. Lesioni Muscolari e Distorsione Tibio-Tarsica.

Dott. Federico Lacopo

Dott. Valter Tarditi

Dott. Cristiano Sirtori

TITOLI DI STUDIO

2006: Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Genova, Tesi: Effetti delle premedicazioni con salbutamolo in soggetti asmatici sottoposti a test da sforzo a carico incrementale e a carico costante.
Conseguimento dell’abilitazione alla professione di Medico Chirurgo.

2006 – 2009: Specializzazione in Medicina dello Sport presso l’Università degli Studi di Genova.

ESPERIENZE PROFESSIONALI

2006 – 2009: Medico Specializzando presso Di.M.I., Laboratorio di Fisiopatologia Respiratoria diretto dal Prof. V. Brusasco presso l’Università degli Studi di Genova.
Assistenza Medica in competizioni sportive (nuoto, atletica leggera, rugby, calcio, pallanuoto, basket, hockey).

2009 – 2015: Medico Sociale UC Sampdoria settore giovanile.

Dal 2010: collaborazione con Sangiovanni Centri Medici dello Sport.

Dott. Antonio Magioncalda

Abilitato alla Professione dal 1976.
Iscritto all’Ordine dei Medici della provincia di Genova n° 7796.
Relatore di oltre 50 Congressi Nazionali.

Attualmente Insegnante di Elettrocardiografia Clinica all’ASL3 GE – Triennio di Formazione Specialistica per i Medici di Medicina Generale.

TITOLI DI STUDIO

1976: Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Genova.
Specializzazione in:
Cardiologia.
Fisiopatologia e Fisiochinesiterapia Respiratoria.
Medicina dello Sport.
Igiene e Medicina Preventiva con orientamento in Sanità Pubblica.

1989: Idoneità Nazionale a Primario di Cardiologia , Roma.

ESPERIENZE PROFESSIONALI

1976: Tirocinio Pratico in Cardiologia all’Ospedale San Martino.
1978: Medico dello Sport presso il Centro Universitario di Medicina dello Sport con il Prof. G. Odaglia.
1978 – 1980: Assistente di Cardiologia presso l’Ospedale Santa Corona.
1980 – 1986: Assistente Cardiologo presso l’Ospedale Santa Corona.
1986: Aiuto all’Ospedale Celesia ASL3 GE per attività prevalente in Unità Coronarica ed Elettrostimolazione Cardiaca.
1987 – 2000: Docente di Cardiologia e Medicina Preventiva presso la Scuola per Infermieri Professionali della ASL 3 presidio di Sestri Ponente.
2003: Dirigente Medico in Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso.
2006 – 2012: Responsabile del SS Osservazione Breve Intensiva e Degenza Breve presso l’Ospedale Galliera.
Per molti anni: Istruttore IRC BLS – BLSD ( Basic Life Support and Defibrillation).
Istruttore IRC ALS (Advanced Life Support).
Istruttore ANMCO per il BLSD.
Corsi di Emergenza frequentati superando l’esame di valutazione finale come Provider: BLS, BLSD, ALS, ATLS, PBLS, B-TOX.
Dal 2016: collaborazione con Sangiovanni Centri Medici dello Sport.

PUBBLICAZIONI SU RIVISTE

Pubblicazioni Scientifiche di due Manuali di Elettrocardiografia e Cardiologia d’Urgenza per MMG.

Oltre 75 Pubblicazioni Scientifiche su Riviste Nazionali.

Dott. Pietro De Luca

Open Day Nutrizione

Open Day Nutrizione

Valutazione Funzionale

Open Day Valutazione Funzionale

diagnostica per immagini

Check up Ecografico